AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Migrante: “Ci danno 30mila dollari per salire sul barcone e fare attentati in Italia” – VIDEO

Vox
Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Dal Pakistan era arrivato in Libia. Lì, al clandestino, era stato offerto di compiere un attentato in Italia una volta che, sbarcato, sarebbe stato accolto come profugo. In cambio di 30mila dollari da girare alla famiglia di origine:

La domanda è: quanti ce ne sono, di questi, in Italia? Diversi sono stati scoperti in questi anni, ma quanti sono in attesa? E quanti stanno arrivando in questi giorni sulle navi delle Ong, ora che i porti sono di nuovo aperti?

Gente che poi, magari, ti ritrovi come vicino. In una casa popolare.




3 pensieri su “Migrante: “Ci danno 30mila dollari per salire sul barcone e fare attentati in Italia” – VIDEO”

  1. Lavrov, disse chiaramente in TV:
    “aprite gli occhi italiani, perche in Italia comandano gli americani”

    Nel 2016 Trump disse chiaramente
    “Obama è il fondatore dell’Isis. Hillary la cofondatrice”

    Se 2 mele + 2 mele = 4 mele
    significa che se in Italia avessero voluto fare attentati, li avrebbero gia fatti e nessuno li avrebbe fermati.

    Se non li hanno fatti e’ perche non gli conviene farli,
    altrimenti la opinione pubblica, chiede che vengano chiusi i porti.

  2. Questa repubblicapare più una protesi della OTAN ed emanazione di Washington.
    L’Italia la stanno trasformando in una orrida propagine degli Usa, con tanto fi società multirazziale in crescente contrasto interno il cui unico collante è il denaro.
    Una sanità pubblica che via via verrà privatizzata dalle ceneri del fallimento di quella pubblica.
    Le scuole pubbliche delle grosse città cbe rischiano di diventare dei pollami multietnici e multirazziali.
    Dove se si vuole studiare seriamente si è costretti a ricorrere a quelle private.

I commenti sono chiusi.