AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Salman Rushdie, JK Rowling minacciata da islamici: “Sei la prossima”

Vox
Condividi!

Pesanti minacce a JK Rowling, l’autrice della serie fantasy su “Harry Potter”, per aver condannato l’attacco al collega scrittore angloindiano Salman Rushdie. La scrittrice aveva condiviso un tweet in cui esprimeva orrore per l’attentato alla vita del 75enne collega. “Notizie orribili. Mi sento molto male in questo momento. Auspico che stia bene”, aveva postato.

Un utente islamico ha commentato questo post, dicendo “Non preoccuparti, sei la prossima”, dopo aver definito Matar – il terrorista islamico dell’aggressione – come un “combattente islamico”.

Rowling ha condiviso lo screenshot del commento e ha chiesto a Twitter di prenderne atto. “Qualche possibilità di aiuto?”, ha scritto, per poi precisare successivamente che la polizia è stata coinvolta nella vicenda.

Dopo i terroristi LGBTQ+, anche quelli islamici.




5 pensieri su “Salman Rushdie, JK Rowling minacciata da islamici: “Sei la prossima””

  1. Se diciamo “le religioni hanno tutte pari dignità”, diciamo che esse sono tutte vere e quindi che chiunque possa compiere atti criminali in loro nome. I criminali gayropei, dovendo contare sugli schiavi negro/muslì per fargli fare “lavori che noi signori non vogliamo più fare” (così almeno essi credono…), chiudono più di un occhio sui crimini di questi primitivi, che dovrebbero essere cacciati in maniera maniacale e sterminati senza pietà, allo stesso modo in cui fanno loro (perdipiù vigliaccamente e mafiosamente). I primi a dover essere fatti fuori sono proprio loro: le MERDE di Bruxelles. Poi cacciare via a calci in culo le MERDE negro/muslì e insieme a loro i giornalai che tengonjo bordone all’invasione e all’omertà.

  2. Mi permetto di correggere, poi ognuno prega chi vuole, anche se i veri CRISTIANI sanno chi è come : l’islam non è il cristianesimo ed il cristianesimo non è l’islam. Lo dico soprattutto a Nibras Hasfa che si permise due anni fa di giudicare penosi chi voto’ Salvini, si guardi la sua religione che di amore ha ben poco, se qualcuno è contrario alla tua religione, se davvero l’islam è fondato sull’amore, dovresti perdonarlo e non dire hai offeso il mio Dio, perciò a te ci penso io! Evidentemente i buonisti non conoscono bene il cristianesimo è la taqyya dell’islam, lo impareranno.

I commenti sono chiusi.