AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Agenda Draghi, imprese chiudono per bollette troppo alte

Vox
Condividi!




4 pensieri su “Agenda Draghi, imprese chiudono per bollette troppo alte”

  1. Quando Drago arrivo dentro il palazzo
    il M5S urlava allo scandalo
    e ben 50 parlamentari M5S dettero le dimissioni.

    Nella lega hanno circa 120 parlamentari in totale
    ed erano tutti festeggianti
    perche era arrivato il fuoriclasse.
    Finache gli economisti come Borghi e Bagnai sembrava avessero visto la Madonna di Medjugorje.

    Non parliamo della Meloni, della quale, voci indiscrete dissero che all’arrivo di Draghi, si caco’ addosso, per l’emozione
    Due giorni fa ha anche dichiarato che vuole gli stessi ministri del governo Draghi

    Orbene Lega e Meloni sono proprio i favoriti alle prossime elezioni.
    Capiamo che finche questi 20 milioni di deficienti non vengono abbattuti, nessun problema sarai mai risolto.

  2. Attenzione. La Melona cerca il supporto internazionale da parte dei delinquenti ‘liberal’ e il primo passo per ottenerla sarà concedere almeno qualcosa sul piatto della cittadinanza.
    Non dico che ci sarà una riproposizione dello ius soli o scholae lettiano, a quanto ne so è molto probabile che qualcosa verrà fatto nel corso della legislatura, se non altro, si dice, per tacitare i sinistrati almeno per qualche anno, e, nello stesso tempo, intercettare almeno una parte dei nuovi elettori di colore (persone con cui ho parlato sostengono ci siano molti europei che ne beneficerebbero, sia ue che extra ue, più che i neri). Personalmente trovo delirante questa o altre proposte che accelerino l’acquisizione, già a velocità folle, della cittadinanza da parte di allogeni, soprattutto di origine africana e asiatica.
    Fosse per me toglierei anche la possibilità di avere la doppia cittadinanza, gli unici per cui lascerei una deroga, forse, sarebbero gli istriani, i corsi, i ticinesi e i nizzardi.

    1. Iter più veloce per i diciotenni

      Intervista al sottosegretario al Ministero dell’Interno Nicola Molteni sul Corriere della Sera, 11 agosto 2021.

    2. Abbiamo il partito unico della Grande Sostituzione. Assolutamente trasversale. Fine della discussione.

I commenti sono chiusi.