AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Letta imbarca tutti: “Tanto non governeremo”

Vox
Condividi!

Un accordo non per governare, ma per evitare che la destra prenda i due terzi dei seggi. Se per qualche evento cosmico vincessero, non potrebbero mai governare. Come si fa a votare una poltiglia del genere, dove c’è tutto e il contrario di tutto?

“Quello che presentiamo qui oggi non è un accordo di governo, perchè le cose che ci hanno diviso negli scorsi mesi restano tali, non sarebbe serio se io parlassi di accordo di governo. Io sto parlando di un’altra cosa, ed è legata all’emergenza di cui ancora non si parla. La torsione impressa dalla legge elettorale in vigore in senso maggioritario, può portare la destra unita a prendere la maggioranza dei 2/3 del Parlamento, pur non avendo la maggioranza assoluta”. Poi l’allarme democratico, ancor più imbarazzante: “Lancio questo allarme e lo ripeto: con la destra che prende il 40% dei voti e tutti gli altri partiti divisi, questo 40% può portare ad avere il 66% del Parlamento. Quando noi diciamo che la Costituzione è a rischio, lo dico per questo motivo. Questi accordi elettorali sono a difesa della Costituzione, non posso pensare che la nostra Costituzione possa essere riformata, da soli, da Salvini e da Meloni. Come segretario del Pd farò tutto il possibile per offrire un’alternativa”, ha concluso Letta.

In realtà i sondaggi danno la ‘peggiore destra’ – secondo Letta e frattaglie – circa al 50 per cento.




6 pensieri su “Letta imbarca tutti: “Tanto non governeremo””

  1. La poltiglia universalista potrebbe non tollerare che si mandi all’aria il piano di meticciare la Nazione entro il 2100.
    Potrebbe avere assi nella manica da sfoderare in extremis (colpo di stato? militare?).

    Poltiglia universalista anelante poltiglia multirazziale meticciatrice.

    Servirebbe un nuovo Sofocle.

  2. Eh bastardone… Lo sai che a Bruxelles (cioè al pentagono…) stanno mettendo in atto l’alternanza… Che ora tocca alla “destra” finire quanto avete iniziato voi: così si eviterà la rivolta armata… Mò tocca alla tua commare Giggetta, quella che siede all’Aspen di cui sei vicepresidente…

I commenti sono chiusi.