Africano vuole violentare bambino di 12 anni per strada a Roma

Condividi!

Solo le grida e l’intervento dei militari hanno salvato il bambino dallo stupro.

Momenti di paura per un bambino di 12 anni, avvicinato da un uomo che, provando a immobilizzarlo, voleva baciarlo e abusare di lui. Fortunatamente il ragazzino è riuscito a divincolarsi e a chiamare aiuto, facendo intervenire i carabinieri che hanno arrestato l’uomo, un 29enne di origine magrebina, accusato di violenza sessuale ai danni di un minore.

I fatti si sono svolti a Sabaudia, dove il 12enne stava camminando quando è stato avvicinato dall’uomo. Quando il piccolo ha capito le intenzioni dell’adulto, ha immediatamente tentato di liberarsi, chiedendo aiuto a gran voce. Fortunatamente lì vicino passava una pattuglia dei carabinieri, che, sentendo le urla, è rapidamente intervenuta.

I militari sono arrivati mentre lo straniero stava cercando ancora di mettere le mani addosso al bambino. Lo hanno quindi tratto in arresto e portato in caserma. Lì, una volta identificato, hanno scoperto che l’uomo è un senza fissa dimora. Per lui è scattata l’accusa di violenza sessuale aggravata in quanto nei confronti di minore.

L’uomo è rimasto in caserma, nella cella di sicurezza, in attesa dell’interrogatorio di garanzia per la convalida dell’arresto. Interrogatorio che si sarebbe dovuto svolgere questa mattina, ma che non è avvenuto. Nel corso della notte, infatti, l’uomo si sarebbe ferito, con la conseguenza che adesso è ricoverato in ospedale, al Santa Maria Goretti di Latina.

Lì resterà fino a quando i medici lo riterranno opportuno. Nonostante la sua assenza, il Gup Castriota, su richiesta del sostituto procuratore Giuseppe Bontempo, ha comunque convalidato l’arresto dell’imputato, con l’accusa di violenza sessuale aggravata.

Tenta di violentare bambino per strada a roma




3 pensieri su “Africano vuole violentare bambino di 12 anni per strada a Roma”

Lascia un commento