Sbarca un esercito di scrocconi: ad 85% respinta domanda asilo, ma dopo 2 anni in hotel

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Nel 2021, in Italia ci sono state in tutto 52.987 richieste di asilo e i migranti sbarcati nel nostro Paese sono stati 67.040. Di quelle richieste d’asilo, spiega Matteo Salvini, “più della metà sono state negate”. Il leader della Lega snocciola anche i numeri, parlando di 29.790 domande che non sono state accolte, pari al 56% del totale. Questo, “nonostante la sinistra abbia reintrodotto le protezioni speciali e umanitaria per offrire scorciatoie a chi sbarca in Italia”. I numeri sui migranti che sono arrivati in Italia sono ancora più bassi, perché del totale degli sbarcati, “solo 8.107 persone hanno ricevuto lo status di rifugiati: il 15% del totale delle domande esaminate”.

E questo non significa che questi 8mila siano veri rifugiati. Tutt’altro:

Gli avvocatI dei finti profughi: “Così abbiamo fregato gli italiani”

Spacciatore non può essere espulso perché scorreggia troppo: i finti profughi del PD

Il nuovo governo deve fare una cosa semplice: stilare una lista di Paesi sicuri i cui cittadini non possono chiedere asilo in Italia. Senza dover perdere tempo due anni prima di scoprirlo e, intanto, se la sono spassata in hotel a spese nostre arricchendo le coop del PD e spacciando. O facendo a pezzi Pamela. O a chiedere l’elemosina, che da qualche giorno è diventato in Italia un mestiere rischioso.

E poi, comunque, anche una volta respinta la domanda, rimangono qui. Se invece li respingessimo tutti in Libia, e le domande venissero vagliate lì, nessun più farebbe domanda. Per questi, lo sbarco in Italia è un investimento ad alto rendimento, non una fuga disperata.




Lascia un commento