PD guida la marcia dei nigeriani contro l’Italia a Macerata

Condividi!

Loro sono ‘buoni’ solo con gli invasori. Seminano le città di parassiti che molestano le donne e pretendono soldi, poi si meravigliano se qualcuno reagisce e se uno reagisce in modo scomposto. E se gli altri lo lasciano fare.

I ‘buoni’ sono i veri colpevoli. Fosse per i ‘cattivi’ non ci sarebbero nigeriani in Italia. Pamela sarebbe ancora viva, e questo Alika anche, in Nigeria.

Una fiaccolata in piazza XX Settembre a Civitanova Marche per esprimere solidarietà e per accendere i riflettori – come se ce ne fosse bisogno – su Alika Ogorchukwu, 39enne nigeriano, questuante abusivo.

Una ventina le associazioni impegnate nel business dell’accoglienza e organizzazioni sindacali scese in piazza, a cominciare da Cgil, Cisl e Uil. A guidare tutti il PD.

Nessuno di questi ha fatto fiaccolate per Pamela. Sono la feccia della società italiana.

Ha partecipato all’evento anche la rete degli studenti di sinistra. Futuri giornalisti dei giornalini di Elkann.

“Questa iniziativa nasce con l’intento di riportare al centro i valori della collettività, della solidarietà e dell’accoglienza”, dice il segretario generale della Cgil della provincia di Macerata, Daniel Taddei, che aggiunge: “Siamo una rete di associazioni e organizzazioni sindacali che quotidianamente si occupano delle problematiche della povertà, dell’immigrazione e degli esclusi. Oggi – sottolinea – portiamo una riflessione ampia su una società che respinge piuttosto che accogliere”.

Siete una rete di parassiti che fa soldi col business dell’immigrazione. Voi della Cgil siete tutto fuorché un sindacato di lavoratori. Siete una oligarchia che vampirizza la società italiana.

VERIFICA LA NOTIZIA

Tra le adesioni quelle di: Refugees Welcome Macerata, Cgil, Cisl, Uil, Arci, Anpi, Libera, Amnesty International Marche, Rete studenti medi Marche, Gris Marche, Cnca Marche, Officina universitaria, Articoli 1, Macerata bene comune, Sinistra italiana, federazione provinciale Pd, Demos democrazia sociale, Pd circolo Macerata e Auser.

La crème.

Quindi, parafrasando le parole dello zio di Pamela:

Pamela, parla lo zio: «Nessun nigeriano è sceso in strada quando la uccisero»

Nessuno del Pd è mai sceso in strada per gli omicidi di italiani per mano degli immigrati. E’ un partito che vuole la distruzione etnica e sociale dell’Italia. Non sono avversari politici, sono nemici del popolo. Assassini di un poopolo.




4 pensieri su “PD guida la marcia dei nigeriani contro l’Italia a Macerata”

  1. Si dessero fuoco con le fiaccolate, il numero di ste associazioni criminali da l’idea del numero di italioti da epurare.Se zio si decide a mandare un po’ di sante supposte nucleari su sta striscia di terra maledetta questi sono i primi a vaporizzarsi visto che starebbero li coi telefonini a filmare e la vandierina arcobaleno e sarebbe impagabile vedere le loro carni marce sciogliersi tra atroci sofferenze.

Lascia un commento