Ragazza massacrata in palestra da albanese: presa a calci e sprangate – VIDEO

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Brutale aggressione in una palestra di Pescara dove una ragazza di 21 anni è stata colpita con pugni, calci e lanci di pesi da un cinquantenne albanese. Un pestaggio ripreso dalle telecamere di videosorveglianza.

La giovane, di 21 anni, stava facendo pesi su una panca quando, senza un apparente motivo, è stata picchiata da un uomo di 50 anni di origine albanese con cui stava parlando. Lui l’ha colpita con un manubrio quasi all’altezza del collo. Lei ha tentato di scappare, lui l’ha bloccata e le ha sferrato un pugno in pieno volto. Con la ragazza a terra, lui l’ha colpita ancora.

Vox

A quel punto è intervenuto un istruttore, ma l’aggressore non si è fermato: ha scaraventato contro la ragazza un manubrio, senza prenderla. La vittima dell’aggressione, a quel punto, si è rifugiata all’interno di una stanza.

L’immigrato ha afferrato una spranga di ferro, minacciando gli altri clienti e raggiungendo la ragazza nella stanza bloccandola all’interno. Solo l’intervento dei Carabinieri ha fermato l’aggressione. Purtroppo senza abbattere la bestia albanese che sarebbe stata solo denunciata.

È accusato di reati che vanno dalle lesioni al tentato omicidio, fino al sequestro di persona. Ma non contento di quanto fatto alla giovane, ha anche offeso pesantemente la titolare della palestra dopo che lei ha espresso il suo pensiero con un post su Facebook e altri utenti.




3 pensieri su “Ragazza massacrata in palestra da albanese: presa a calci e sprangate – VIDEO”

  1. Sembra una bella campagna elettorale per il piddì: dalli al patriarcato.

    Tanto per fare lo stronzo: con buona pace delle femministe che dicono che non c’è differenza fisica tra uomini e donne. Dubito che lei avrebbe steso lui con un solo pugno.

  2. E l’istruttore???Si e’ comportato da femminuccia, cazzo, sei un bodybuilder, usi i muscoli solo x i pesi?

I commenti sono chiusi.