Conte umiliato da Draghi: mette la fiducia a decreto anti-grillini

Condividi!

Il governo ha messo la fiducia sul Dl Aiuti. Nel testo permangono i punti critici per il M5S: sì termovalorizzatore a Roma e no al superbonus. Questo subito dopo l’incontro tra Draghi e Conte.

“E anche oggi il Movimento 5 Stelle esce dal governo domani. Esprime a Draghi il proprio disagio, come se uno dei peggiori Presidenti del Consiglio della storia fosse un prete nel confessionale”. Così Alessandro Di Battista su Facebook.

“Chissà, magari il Movimento uscirà dal governo dopo l’estate, quando i parlamentari avranno maturato la pensione. Magari uscirà dopo la finanziaria, momento d’oro per chi è alla ricerca di denari da trasformare in markette elettorali. O forse non uscirà mai. Intanto anche i più irriducibili sostenitori del Movimento, gli ultimi giapponesi direi, si domandano come sia stato possibile ridurre la più grande forza politica del Paese nella succursale della pavidità e dell’autolesionismo”.




4 pensieri su “Conte umiliato da Draghi: mette la fiducia a decreto anti-grillini”

  1. A caronteeeee!!!Che tte sei sparito.??Beeeelli i tuoi beniamini!!!!Er mejo elettorato d’aa storia!🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  2. Il termovalorizzatore andava fatto da 30 anni, mi stupisco che ci sia arrivato a capirlo perfino uno come Galtieri e il pd romano.

I commenti sono chiusi.