Bastonata e violentata da nigeriano mentre fa jogging

Condividi!

Italia giungla africana.

VERIFICA LA NOTIZIA

Aggredita, picchiata e infine violentata mentre fa jogging. E’ successo a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, dove i Carabinieri hanno arrestato un 34enne di origini nigeriane per violenza sessuale e lesioni personali. Il fatto è accaduto ieri mattina, vittima una 25enne di Pompei. La ragazza stava correndo quando è stata presa di mira dall’uomo che, con un bastone di legno in mano, l’ha colpita e poi l’ha palpeggiata, tentando anche un rapporto sessuale. Le urla della giovane hanno attirato l’attenzione dei Carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio, che in pochi istanti hanno raggiunto la donna e disarmato e bloccato il 34enne. La ragazza, che ha riportato escoriazioni su tutto il corpo e la frattura del quarto metacarpo della mano sinistra, è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo dove è stata giudicata guaribile in 30 giorni. Il 34enne è stato arrestato e portato in carcere.

Dobbiamo bonificare l’Italia. Non è un posto per africani. E’ casa nostra.




2 pensieri su “Bastonata e violentata da nigeriano mentre fa jogging”

  1. Le donne devono capire che ormai la loro libertà é andata a farsi fottere, i negri hanno trasformato le città nel loro terreno di caccia e non abbiamo delle vere forze dell’ordine, la popolazione é appecorata, usano il telefono x difendersi.
    Il governo é responsabile di questo assieme ai media, sono tutti criminali prezzolati.

    1. Come ho scritto in un altro post, gli unici ne(g)ri di cui è possibile fidarsi sono soltanto quelli castrati. Va azzerata la loro libidine nel modo più efficace possibile.

I commenti sono chiusi.