STUPRATA DA TRE NORDAFRICANI NEL BAGNO DELLA DISCOTECA

Condividi!

Una studentessa minorenne ha denunciato una violenza sessuale. L’episodio risale a circa una decina di giorni fa quando è stata la stessa ragazza a dare l’allarme.

Il caso di stupro si sarebbe verificato in un locale del centro storico dove poi sono arrivati i primi soccorsi: un’ambulanza del 118 e una macchina della polizia.

Stando a quanto avrebbe raccontato la vittima, quella sera la giovane sarebbe uscita con alcune amiche per passare una serata all’insegna del divertimento. E proprio per questo motivo avrebbe deciso, assieme al suo gruppo, di andare a ballare. Poi a un certo punto della serata, sarebbe andata nei bagni del locale. A quel punto la giovane — stando sempre al suo racconto — sarebbe stata avvicinata da tre giovani, descritti da lei stessa come nordafricani, che avrebbero abusato di lei nelle toilettes del locale. La giovane è stata immediatamente trasportata dal 118 all’ospedale dove, per lei, è scattato il «codice rosa», che è un percorso di accesso al pronto soccorso riservato a tutte le vittime di violenza, in particolare donne, bambini e persone discriminate.

Nel frattempo gli agenti delle volanti hanno fatto i primi riscontri, acquisendo le telecamere di sicurezza che si trovano all’interno del locale. Da una prima visione dell’impianto di videosorveglianza sarebbe tuttavia emerso che nessun giovane, quella sera, è mai entrato nel bagno delle donne. I primi risultati dell’ospedale avrebbero escluso la violenza sessuale. I medici avrebbero anche riscontrato delle ecchimosi nella zona del collo. Ecco perché il sostituto procuratore Alessandro Piscitelli ha aperto un’inchiesta e ha delegato la sezione di polizia giudiziaria della polizia. Nei prossimi giorni gli inquirenti potrebbero sentire la presunta vittima per avere nuovamente il suo racconto su quella notte.

STUPRATA DA TRE NORDAFRICANI




Un pensiero su “STUPRATA DA TRE NORDAFRICANI NEL BAGNO DELLA DISCOTECA”

I commenti sono chiusi.