Marmolada, Draghi gretino: “Tutta colpa del riscaldamento climatico”

Condividi!

Draghi, da tipico gretino, dà la colpa dei morti sulla Marmolada al famigerato ‘Global Warming’. Ed è vero che siamo in una fase climatica di riscaldamento. Ma queste fasi sono sempre esistite. Sia prima che dopo la civiltà umana. E’ il Sole con la sua attività che determina i cicli climatici. L’influenza dell’uomo è minima.

Dietro l’idea antropica del cambiamento climatico c’è la solita sopravvalutazione dell’uomo, la stessa che ci metteva al centro dell’universo. Il ‘gw’ è solo un’altra religione millenarista.

E, comunque, quando c’è un cambiamento, ci si deve fare i conti. La natura non è né buona né cattiva, è la natura.

“Non sto dicendo che chi oggi era là è stato imprudente – dice Messner – Salire là, lungo la via normale, è una abitudine per chi va in montagna da quelle parti. Un alpinista bravo, però, non va sotto un saracco in questo periodo: l’arte dell’alpinismo – sostiene – sta nel non morire in una zona dove questa possibilità esiste e, per riuscirci, bisogna tenere occhi e orecchie bene aperti. Sempre…”.




9 pensieri su “Marmolada, Draghi gretino: “Tutta colpa del riscaldamento climatico””

I commenti sono chiusi.