Letta e Speranza: “Legislatura non finirà prima approvazione ius scholae”

Condividi!

Una dichiarazione di guerra:

“Questa legislatura non terminerà prima che noi abbiamo introdotto lo ius scholae”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, nel corso del confronto con Giuseppe Conte e Roberto Speranza, all’assemblea nazionale di Areadem, area politico-culturale del Pd, a Cortona (Arezzo).

Il piano è questo:

Ecco il vero piano del Pd per avere 3 milioni di nuovi elettori nel 2023

E’ chiaro che lui e Speranza puntano a non fare svolgere le elezioni alla scadenza naturale, marzo, perché altrimenti è impossibile ci siano i tempi per una approvazione anche al Senato. E poi vincerle utilizzando i milioni di nuovi elettori.

L’arroganza di questo francese è orripilante: vorrebbe rovesciare l’identità etnica degli italiani, e senza avere mai vinto le elezioni dall’inizio del secolo.

Mattarella sarà bene che sciolga questo Parlamento prima che faccia la fine di quello di Tobruk.




4 pensieri su “Letta e Speranza: “Legislatura non finirà prima approvazione ius scholae””

  1. LA SOLUZIONE FINALE DEGL’ITALIANI.

    ://www.libraccio.it/libro/9788898837540/bruno-barba/meticcio-opportunita-della-differenza.html

    Il Manifesto del meticciato di Guido Barbujani, Marco Aime e Bruno Barba,

    l’articolo di Eugenio Scalfari su L’Espresso
    (://espresso.repubblica.it/opinioni/vetro-soffiato/2017/08/02/news/c-e-l-africa-nel-nostro-futuro-1.307312
    ://www.italiaoggi.it/news/immigrati-dall-africa-per-scalfari-il-compito-della-sinistra-e-di-realizzare-il-meticciato-nel-giro-di-2250184) ,

    l’Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Conferenza ministeriale “Incontri con l’Africa” (://www.quirinale.it/elementi/60146)

    rivelano l’esistenza di un vero e proprio programma di distruzione del Popolo Italiano.

    Il Manifesto del meticciato dev’essere considerato sinonimo di uno sterminio lucido, elaborato a tavolino, un documento della pazzia dottrinaria e genocida del sistema universalista-meticcionista, che si trasforma in intervento statale.

    In una micidiale miscela di
    – turbo-imperio
    – efficienza burocratica e propagandistica consistente in una messe impressionante di libri, articoli, pellicole, pubblicità prodotta da filosofi, giuristi, medici, antropologi, biologi, storici, etnologi, genetisti e perfino botanici o zoologi, così come registi o giornalisti
    – conseguente obnubilamento intellettuale e morale,
    l’annientamento avviene mediante deportazioni di milioni di africani e asiatici.

    Durante la Shoah ad essere deportate furono le vittime.
    Durante l’odierno genocidio ad essere deportati sono i carnefici, i quali uccidono versando il nostro sangue e il loro sperma.
    Il luogo di concentrazione delle vittime corrisponde all’intero continente europeo.

    Le energie marziali si sono esaurite.
    La minaccia nucleare impedisce lo scoppio di guerre tra le Nazioni Europee.
    Di conseguenza, gli universalisti hanno trovato un nuovo modo per uccidere massivamente.

I commenti sono chiusi.