Africano terrorizza cittadini e li accoltella: devasta negozi, libero

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Terrorizza i commercianti del quartiere Fuorigrotta di Napoli, e ne ferisce uno con un pezzo di vetro.

E’ stato arrestato dai carabinieri per questo un 22enne ghanese già noto alle forze dell’ordine e accusato di lesioni aggravate e danneggiamento.

Francesco Obi Ken, secondo quanto ricostruito dai militari, è entrato in un negozio e ha aggredito senza motivo il titolare. Poi è entrato in quello adiacente e ha spaccato la vetrina. Con un frammento di vetro ha infine ferito il titolare.

L’africano è stato bloccato dai militari, intervenuti pochi minuti dopo la chiamata al 112.

Obi Ken è ora in camera di sicurezza, in attesa di giudizio. Per il negoziante 21 giorni di prognosi prescritti da medici dell’ospedale San Paolo, per una ferita da taglio al gluteo sinistro e contusioni multiple per il corpo.

“È mai possibile che un immigrato gravato da precedenti di polizia possa andarsene liberamente in giro a terrorizzare le persone ed aggredire i commercianti? Evidentemente sì, per la Lamorgese e per i finti buonisti della sinistra. L’immigrazione senza controllo degenera ogni giorno di più anche a Napoli, ed è un’emergenza nazionale. Ma a sinistra la priorità adesso è lo Ius scholae, nella logica che i diritti vanno estesi a tutti mentre le regole le devono rispettare solo le persone perbene, ‘ostaggio’ di bande di extracomunitari che agiscono totalmente impuniti”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore della città metropolitana di Napoli della Lega.




2 pensieri su “Africano terrorizza cittadini e li accoltella: devasta negozi, libero”

I commenti sono chiusi.