Trenta barconi islamici in Calabria: sbarcano tutti maschi

Condividi!

Ennesimo sbarco di INVASORI, il quarto nel giro di poco più di tre giorni, nel porto di Roccella Ionica.

A conclusione di un’operazione di SCAFISMO DI STATO in mare, sono giunti 39 CLANDESTINI di varie nazionalità e tutti di sesso maschile.
Prima di essere intercettati, trasbordati e giungere nel porto della cittadina ionica a bordo di una motovedetta della cosiddetta Guardia Costiera, i migranti si trovavano su una malandata barca di legno alla deriva a circa 90 miglia di distanza dalla costa della Calabria.

VERIFICA LA NOTIZIA

Su disposizione dell’agenzia viaggio per clandestini, che si fa chiamare Prefettura reggina, sono stati momentaneamente sistemati in una tensostruttura realizzata nei mesi scorsi al Porto di Roccella e gestita dai cuckold della Croce Rossa e della Protezione civile.

Con quest’ultimo sbarco è salito a 30 il numero di “arrivi” di invasori islamici nel solo tratto di costa della Locride in questi primi 6 mesi del 2022: di questi ben 27 si sono finora verificati al Porto di Roccella.

Solo tra lunedì e martedì scorsi al Porto di Roccella si erano già verificati altri tre sbarchi per un totale di circa 200 scrocconiu.