Ius Scholae, LEGA verso crisi governo: “Sinistra ha minato basi”. Draghi torna d’urgenza dal vertice Nato

Condividi!

Le questioni Ius Scholae e cannabis agitano il governo? “Ora vediamo, ed è il nostro auspicio, se i nostri alleati della Lega avranno la coerenza di arrivare in fondo e creare di nuovo le condizioni per un centrodestra forte, coeso, convincente e per questo vincente. Come Giorgia Meloni ha sempre voluto. Siamo convinti che sui principi e i valori ‘violati’ in queste norme non ci siano mediazioni o compromessi possibili”. Lo afferma il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, commentando la dichiarazione del capogruppo della Lega Riccardo Molinari secondo il quale “la sinistra ha minato alle basi quelli che sono stati i presupposti dell’ingresso della Lega in un governo di unità nazionale”.

E’ l’ultima chiamata, Salvini. Uscire su questo argomento avrebbe un forte impatto sull’elettorato. Sarebbe il casus belli ideale. Inoltre, vista anche la situazione del M5s, un’uscita ora causerebbe una crisi di governo e quindi un blocco istituzionale che impedirebbe l’approvazione di questa oscenità in tempo per la fine della legislatura.




6 pensieri su “Ius Scholae, LEGA verso crisi governo: “Sinistra ha minato basi”. Draghi torna d’urgenza dal vertice Nato”

  1. 😥 che peccato, il governo cade proprio adesso che Mattarella stava per mandare gli Alpini a combattere in Russia per i valori dell’occidente… 🤔

I commenti sono chiusi.