Nordafricano la getta a terra e le strappa le mutande: “Ti devo stuprare”

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Una ragazza di 32 anni è stata vittima di un tentativo di violenza sessuale. È quanto accaduto questa mattina, 28 giugno, nel parco Madonna delle Grazie di Monza. Gli agenti sono alla ricerca di un 25enne, autore dell’aggressione.

Secondo quanto riferito alla Polizia, la donna intorno alle 11:40 di questa mattina, stava passeggiando da sola al Parco quando si è sentita raggiungere alle spalle da qualcuno che l’ha bloccata e scaraventata a terra. Il ragazzo, in bermuda e maglietta, in pochi attimi si è abbassato i pantaloni e cercato di togliere i vestiti alla 32enne che, però, ha reagito con urla e ha cercato di divincolarsi, riuscendo a costringere il ragazzo alla fuga. Le grida hanno attirato una passante che pochi attimi dopo le si è avvicinata per soccorrerla, chiedendo anche l’intervento del 112. Sul posto sono giunti gli agenti della Questura di Monza e il 118. La ragazza è stata portata sotto choc in Ospedale riportando una prognosi di 15 giorni.

Tutto è accaduto questa mattina, 28 giugno, in pieno giorno all’interno del Parco di Monza. Vittima una 32 enne intenta a fare jogging da sola all’altezza di via Madonna delle Grazie. In un attimo, la mattinata della donna si è trasformata in un incubo: un ragazzo tra i 20 e i 25 anni le è piombato addosso gettandola a terra, le ha strappato gli indumenti di dosso e ha tentato di stuprarla. Ora, la 32enne è ricoverata all’ospedale San Gerardo di Monza per accertamenti mentre l’aggressore è ancora a piede libero. Le forze dell’ordine lo stanno cercando.

Sono stati attimi di terrore per la 32 enne vittima di tentata violenza all’interno del Parco di Monza, un incubo che – se così si può dire – fortunatamente non è riuscito ad arrivare all’epilogo. Erano circa le 11.40 di mattina quando la giovane donna correva sola all’interno del polmone verde della Brianza, all’altezza di via Madonna della Grazie, quando ad un certo punto, alle sue spalle, un uomo tra i 20 e i 25 anni, presumibilmente di origine nord-africane o africane data la pelle olivastra, le è saltato addosso scaraventandola a terra. Da una prima ricostruzione fatta dalla vittima, nel momento stesso in cui la donna si è trovata a terra, l’aggressore si era già abbassato pantaloni e mutande molto probabilmente con l’obiettivo di violentarla.

Nonostante la 32 enne tentava di divincolarsi dalla presa, l’uomo è riuscito ad abbassarle i pantaloni e a strapparle gli slip. Le urla incessanti della donna terrorizzata hanno avuto l’effetto sperato, ovvero di metterlo in fuga. L’aggressore si è dileguato tra la vegetazione del Parco di Monza.

Per prima a soccorrere la vittima un’altra donna che proprio in quel momento si trovata nella stessa zona del parco. Probabilmente attirata anche lei dalle urla si è subito accorta della 32enne riversa a terra e ha chiamato il 112 a cui sono state fornite le prime informazioni sull’aggressore.




4 pensieri su “Nordafricano la getta a terra e le strappa le mutande: “Ti devo stuprare””

  1. E per dirla alla alla ferrarese in un aldamar, appunto letamaio. Grazie lord occhiali, grazie. Ovviamente la mia è una battuta con tono sarcastico e piena di risentimento verso il comportamento di comandanti che per una manciata di voti hanno svenduto la dignità di noi italiani già 11 anni fa.

I commenti sono chiusi.