Militari li salvano e loro stuprano: Italia stuprata per colpa dei buonisti

Condividi!

Vorremmo fare una riflessione partendo da questa notizia:

Poliziotto salva africano da suicidio e lui stupra donna: magistrati lo graziano perché matto

Voi li salvate e loro stuprano. L’invasore è così, si approfitta della vostra debolezza. Il problema, infatti, non è tanto l’invasore in sé, ma coloro che dovrebbero difendere l’Italia e invece fanno le crocerossine.

I veri criminali sono i buonisti. Le cronache sono piene di casi di immigrati sbarcati in Italia – quindi, secondo la vulgata mediatica ‘salvati e soccorsi dai militari’ – che poi hanno commesso gravissimi reati.

I casi più drammatici sono quelli di Pamela e Desirée. Ma di casi di stupri ce ne sono centinaia, basti pensare alla povera infermiera di Milano. Una tra le tante vittime degli immigrati che voi, che dovreste difendere le frontiere, ci scaricate ogni giorno.

Voi li sbarcate e loro stuprano e uccidono. Vanno a Nizza e decapitano i cristiani in una chiesa. Ma voi, sempre più stupidi, continuate a ‘salvarli’ e a portarli in casa vostra. Per cosa? Per un misero stipendio. Vi comportate come puttane. Solo che, invece di prenderlo davanti, lo prendete dietro, ogni giorno.

Ma il dramma è, con voi, lo prendiamo tutti noi. Ogni giorno.

Siete complici di ogni stupro. Di ogni omicidio. Di ogni crimine che chi ‘salvate’ commette in Italia.

Ve li immaginate i centurioni romani che, ad Aqua Sextiae, salvavano i barbari? E i greci che andavano a salvare i persiani che il mare si stava ingoiando davanti al monte Athos?




Un pensiero su “Militari li salvano e loro stuprano: Italia stuprata per colpa dei buonisti”

  1. Speriamo sia la figlia di questo coglione, e la medaglia al valore la può mettere in culo alla mamma

I commenti sono chiusi.