Ue apre le porte del manicomio a Ucraina, Moldavia e Georgia 🤡

Condividi!

La Ue è al guinzaglio degli Usa. Anche l’allargamento si basa sugli interessi americani e non europei. Visto che non è certo interesse degli europei includere Paesi di poveracci e ladri acrobati.

“Oggi è un buon giorno per l’Europa.
Congratulazioni al Presidente Volodymyr
Zelensky, alla presidente Maia Sandu e
al primo ministro Irakli Garibashvili.
I vostri Paesi fanno parte della nostra
famiglia europea. E la storica decisio-
ne odierna dei leader lo conferma”.

Lo scrive in un tweet la presidente
della Commissione Ue Ursula von der
Leyen.

La decisione “rafforza Ucraina,Moldavia
Georgia, di fronte all’imperialismo
russo. E rafforza l’Ue”.

La Ue a novembre non esisterà più. L’Ucraina anche prima. Ma solo l’idea di fare entrare questi tre Paesi descrive perfettamente la stupidità dei governi europei.

E dobbiamo ringraziare il veto bulgaro se non entrano Albania e Macedonia del Nord.




4 pensieri su “Ue apre le porte del manicomio a Ucraina, Moldavia e Georgia 🤡”

  1.  “La Ue a novembre non esisterà più…”
    E’ un pio desiderio, o vi sono elementi che autorizzano a ipotizzarlo, a parte il buon Vlad?

I commenti sono chiusi.