Lo sceicco del Qatar come le Ong che finanzia: sbarca direttamente sulle spiagge siciliane

Condividi!

Il Qatar ‘concede’ il proprio gas da liquefare, che pagheremo molto di più e tremendamente inquinante per il mare, a patto che sia per sempre al posto di quello russo:

Non sorprende che l’ex primo ministro del Qatar, Hamad bin Jassim bin Jaber Al Thani, sia arrivato fin sul bagnasciuga a Realmonte con il suo costosissimo tender sulla spiaggia delle Pergole, ad Agrigento: un lussuoso motoscafo ovviamente immortalato con una foto subito postata sui social.

Il tender è una delle tante imbarcazioni di supporto che “escono” dall’immenso yacht da oltre 300 milioni di euro che ieri, mercoledì 22 giugno, si è fermato a Realmonte davanti alla spiaggia di Capo Rossello.

Con questa “piccola” imbarcazione, necessaria a raggiungere i bassi fondali dove lo yacht non può arrivare, alcuni ospiti dello yacht hanno potuto agevolmente arrivare sulla terraferma.

Il motoscafo dello sceicco sulla riva della spiaggia delle Pergole, Mareamico: “Perché lui può?”.
L’associazione ambientalista, con una battuta che rievoca i film di Totò, si chiede come mai un miliardario possa infischiarsene delle regole.

Stiamo arricchendo dei beduini col nostro lavoro.

Per questo il concetto di ‘razza’ è superiore a quello di ‘classe’: per un ‘razzista’ un beduino arricchito rimane sempre un beduino.

Invece gli idioti si bagnano per lo yacht dell’oligarca e del beduino di turno. Non capendo che se loro sono precari a vita è anche grazie a questo squilibrio. Che non ci sarebbe se fossimo guidati da governi ‘razzisti’.

Ovviamente, con il termine ‘razzista’ non intendiamo quello che intendono i pervertiti dell’antirazzismo militante.




4 pensieri su “Lo sceicco del Qatar come le Ong che finanzia: sbarca direttamente sulle spiagge siciliane”

  1. Assurdo, l’ho sempre sostenuto, xche’ dargli soldi quando si potrebbe sterminarli e prendersi il cazzo di petrolio?
    Sono solo dei cazzo di mussulmani!Mica persone!!!

I commenti sono chiusi.