Africano nudo blocca le auto per strada e poi attacca i militari

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Tutto ha avuto inizio sabato pomeriggio quando alla Centrale Operativa 112 dei Carabinieri di Cento sono giunte diverse segnalazioni da parte di cittadini ed utenti della strada che lamentavano la presenza di un extracomunitario che, dopo essersi denudato, aveva bloccato le auto in transito lungo viale Jolanda, una strada centrale della città. Sul posto sono dunque state immediatamente inviate due pattuglie, una gazzella del nucleo Radiomobile e l’autoradio della Stazione di Bondeno, che, arrivate sul posto hanno visto i militari riscontrare la presenza di un uomo, in stato di alterazione psicofisica che dopo aver bloccato delle auto, aveva ingaggiato una violenta discussione con dei cittadini.

I militari avevano dunque cercato di ricondurre alla ragione l’uomo che a sua volta li ha però aggrediti con spintoni e calci, rendendo necessaria la sua immobilizzazione e il successivo arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. L’extracomunitario è dunque stato identificato per T.E.H., marocchino 25 enne, senza fissa dimora già noto agli uffici di polizia che, accompagnato presso la caserma dell’Arma locale, ha continuato con la sua condotta violenta, danneggiando arredi, suppellettili e compiendo gesti autolesionistici per indurre i militari alla sua liberazione. L’effetto è stato esattamente il contrario, e l’uomo, arrestato, è stato portato alle camere di sicurezza del comando di Ferrara dove, dopo le cure dei santiari, vi è rimasto rinchiuso. Ieri mattina, il giudice ha convalidato l’arresto e condannato il marocchino a 10 mesi di reclusione.

Poi è subito tornato libero.