AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Agenti francesi respingono clandestini in Italia sparando: africano in fin di vita

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
A Nizza, città italiana sotto occupazione francese, un egiziano è in fin di vita. Colpito dal fuoco della polizia francese. Al confine franco-italiano, uno dei punti di passaggio più frequentati dai clandestini, un poliziotto francese ha sparato su un furgoncino che stava forzando un posto di blocco e dove si trovava l’africano con altri quattro immigrati.

Da quando la Francia ha ristabilito i controlli alle frontiere nel 2015 si registra un inasprimento della politica del governo contro l’immigrazione clandestina. Il progressista e moderato Macron supera decisamente l’ex ministro Matteo Salvini, ostracizzato per la chiusura dei porti. All’epoca il presidente francese sparava sull’Italia per non rispettare il diritto marittimo e internazionale.

Vox

Ancora oggi ci mandano le loro ong cariche di clandestini che poi non possono entrare in Francia.

Francia respinge centinaia di clandestini a Ventimiglia




2 pensieri su “Agenti francesi respingono clandestini in Italia sparando: africano in fin di vita”

  1. Loro li hanno a casa i negri e sanno che sono bestie indomabili meglio sbarazzarsene, questi negrobestia dovrebbero essere portati tutti a Capalbio , al pevero…. a portorotondo perché i potenti inizino a dire ok, rimandateli a casa in Africa

I commenti sono chiusi.