Miriana Trevisan aggredita da uno straniero: “Mi diceva cose in inglese sul mio culo”

Condividi!

Miriana Trevisan, l’ex di Non è La Rai e protagonista del Grande Fratello VIP 6, è stata aggredita questa mattina da uno straniero. Con un lungo video postato su Instagram ha raccontato cosa le è successo mentre era in un parco a Roma con il suo amico Alessandro Duchetti. Stavano scattando delle foto quando lo straniero li ha aggrediti minacciandoli e tirandogli contro bidoni contenenti delle bottiglie.

Con la voce tremante, spaventata, Miriana Trevisan pochi minuti fa ha comunicato ai suoi fan su Instagram di essere stata aggredita mentre era con il suo amico Alessandro Duchetti in un parco. Stavano scattando delle foto quando un uomo ha iniziato a minacciarli e buttargli addosso la spazzatura.

VERIFICA LA NOTIZIA

Siamo appena stati aggrediti, ci hanno tirato delle bottiglie. Stavamo facendo delle foto e all’improvviso ci ha tirato addosso un bidone con delle bottiglie, minacciandoci di andarcene. Mi ha detto cose in inglese che hanno a che fare con il mio cu*o che non voglio ripetere.

Puzzava d’alcol, era sporco, ed era in bici, ci ha seguiti ma abbiamo chiesto subito aiuto a un ragazzo che ci ha accompagnati in macchina. Ho avuto paura che mi volesse tagliare con un vetro.
La ricerca dell’uomo che li ha aggrediti

Prima di chiamare la polizia, una volta rientrati in auto, Miriana Trevisan e Alessandro Duchetti si sono messi alla guida alla ricerca dell’uomo che li ha aggrediti.

Ora chiamiamo la polizia, facciamo tutto ciò che c’è da fare. C’erano anche dei bambini, si sono spaventati tutti. Vorrei però riprenderlo.

I due amici hanno iniziato a fare la strada percorsa nel tentativo di riprender l’uomo incriminato con il cellulare. Ma senza alcun risultato: non sono riusciti a trovarlo.




Un pensiero su “Miriana Trevisan aggredita da uno straniero: “Mi diceva cose in inglese sul mio culo””

  1. Chiamare la polizia significa salvare il culo al fetente negro.
    Dovevate conficcargli la bottiglia in un occhio.

I commenti sono chiusi.