Somalo dà fuoco a ragazza che non compra le sue rose al semaforo a Roma

Condividi!

Siamo arrivati a questo punto.

La ragazza, poverina, forse non aveva gradito l’offerta a pagamento delle rose da parte del venditore somalo, ai semafori. L’extracomunitario si è vendicato cercando di dar fuoco ai suoi capelli, il tutto in una delle zone più belle di Roma, i Parioli, in viale Maresciallo Pilsudski.

VERIFICA LA NOTIZIA

È successo lunedì sera intorno alle 20,30. Il somalo prima ha tentato di dare fuoco ai capelli di una ragazza che aspettava il bus, poi ha provato ad accendere la fiamma a delle sterpaglie. Per questo motivo l’uomo di 34 anni, senza fissa dimora, è stato denunciato dai carabinieri. I militari sono arrivati sul posto dopo le segnalazioni di alcuni passanti, che si dicevano infastiditi da un uomo che vendeva con insistenza rose. Secondo il loro racconto, il 34enne, fortunatamente senza riuscirci, ha poi tentato di dare fuoco ai capelli della ragazza. L’uomo è stato bloccato con le accuse di lesioni personali e accensioni pericolose. Tra barboni e immigrati senza controllo, Roma sembra peggiorare di giorno in giorno sul fronte della sicurezza…




Un pensiero su “Somalo dà fuoco a ragazza che non compra le sue rose al semaforo a Roma”

  1. “Tra barboni e immigrati senza controllo, Roma sembra peggiorare di giorno in giorno sul fronte della sicurezza…”
    Tra un pò a Roma ci saranno le elezioni.Scommettiamo che le vincerà ancora una volta il Pd?Se i romani sono coglioni nessuno può farci nulla.

I commenti sono chiusi.