Migranti: “Ho bisogno di guerra, l’Italia è un Paese di merda”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA

«Ho bisogno di guerra». E’ questa la frase simbolo dell’accoglienza che in questi anni ha devastato l’Italia.

La frase è stata scritta da un richiedente chiesto asilo politico arrestato nel 2018 a Montichiari, Brescia.

Il giovane bengalese in fuga da una guerra che non c’è, ne voleva portare una vera: a casa nostra, in Italia. Era un terrorista islamico.

Immigrato, come quello che rovesciando i secchioni dell’immondizia sull’asfalto, armato di un coccio di vetro minacciava i passanti urlando frasi contro l’Italia, spiegando di volere andare via dal Paese.

O come il somalo che ‘fuggito dalla guerra’ è venuto a sgozzare bambini in Italia.

Non fuggono dalle guerre, le vogliono portare in Italia. Hanno sete di sangue: il nostro.




2 pensieri su “Migranti: “Ho bisogno di guerra, l’Italia è un Paese di merda””

  1. Voccs, va bene, abbiamo capito e siamo anche d’accordo che è uno schifo che andrebbe lavato nel sangue, ma continuare a riesumare notizie vecchie non vi sembra un po’ noioso?

    Sono sicuro che nel frattempo la situazione è peggiorata, perché non scrivete di incidenti attuali?

  2. Se vuole andare via che se ne vada ed alla svelta, perché conosco tante persone che hanno prurito a mani e piedi. Soprattutto ai piedi.

I commenti sono chiusi.