🚨AZOVSTAL SOTTO PIENO CONTROLLO RUSSO: DISFATTA TOTALE UCRAINA

Condividi!

La Russia ha annunciato di aver preso il controllo dell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Lì erano di fatto prigionieri miliziani di Azov con diversi scudi umani.

“Il ritiro dei militari dall’acciaieria Azovstal a Mariupol sarà completato presto”, aveva millantato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, citato su Telegram da Mykolaiv Nikvesti. “Ad oggi, tutti i civili che erano bloccati nell’impianto sono stati portati via. I civili sono stati portati fuori, i medici sono stati portati fuori, anche i feriti gravi e non”, ha detto Zelensky, aggiungendo che “presto il ritiro sarà completato”.

La cattura e il trasferimento in Russia di circa tremila miliziani ucraini lo definisce ‘ritiro’. Ecco perché sta ‘vincendo’. La verità è il contrario di quello che racconta alla sua gente.

Poco prima era stato il comandante del reggimento Azov, Denys Prokopenko, ad annunciare anche la sua resa: ”Abbiamo risposto all’ordine di Kiev di non continuare la resistenza per salvare delle vite”, ha spiegato Prokopenko dicendo di essere ”riusciti a evacuare i civili e chi era gravemente ferito e necessitava di aiuto”.

RUSSIA: “Il territorio dello stabilimento Azovstal è stato completamente liberato. Le strutture sotterranee dello stabilimento, dove si stavano riparando le forze ucraine, sono state completamente occupate dalle forze russe”.

“Il cosiddetto ‘comandante’ dei nazisti Azov, per l’odio del popolo di Mariupol e il desiderio dei cittadini di punirlo per le sue numerose atrocità, è stato allontanato dal territorio dello stabilimento Azovstal in un auto blindata speciale”

“Un totale di 2.439 combattenti Azov e soldati ucraini bloccati sul territorio di Azovstal si sono arresi”.




2 pensieri su “🚨AZOVSTAL SOTTO PIENO CONTROLLO RUSSO: DISFATTA TOTALE UCRAINA”

I commenti sono chiusi.