Quasi mille ucraini si sono già arresi ad Azovstal: catastrofe Zelensky

Condividi!

Quasi 700 militanti ucraini, bloccati nello stabilimento di Mariupol Azovstal, si sono arresi nelle ultime 24 ore, ha detto il portavoce del ministero della Difesa, il maggiore generale Igor Konashenkov.

“A Mariupol <...> i militanti dell’unità nazionalista Azov e i militari ucraini hanno continuato ad arrendersi. Nell’ultimo giorno si sono arresi 694 militanti, di cui 29 feriti”, ha detto.

E questa mattina:

Hanno perso la componente più addestrata dell’esercito per la follia di non ritirarli da Mariupol.