Svezia e Finlandia in Nato, Russia: “Finirà male”

Condividi!

La scelta di Finlandia e Svezia di aderire all’alleanza militare della Nato è un “grave errore con conseguenze di vasta portata”. Lo ha affermato il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov, secondo quanto riportato dall’agenzia Interfax. “Il livello generale di tensione militare aumenterà e la situazione, ovviamente, sta cambiando radicalmente alla luce di ciò che sta accadendo”, ha affermato, sottolineando che “Finlandia e Svezia non dovrebbero farsi illusioni sul fatto che la Russia si limiterà semplicemente a sopportare la loro decisione”.

“E’ un peccato che il buon senso sia sacrificato ad alcune idee senza senso su cosa dovrebbe essere fatto nella situazione attuale. Per noi è assolutamente evidente che la sicurezza della Svezia, come quella della Finlandia, non sarà rafforzata a seguito di questa decisione”, ha sottolineato Ryabkov.

Anche secondo il portavoce del Cremlino Dmytro Peskok l’ingresso della Finlandia e della Svezia nella Nato non rafforzerà in alcun modo l’Europa. La Russia, sostiene, segue da vicino le richieste di adesione dei due Paesi che sono stati guidati in questa scelta dagli Stati Uniti.