Buffalo, è guerra razziale in America: sparatore ha agito per vendicare 5 bianchi uccisi da terrorista nero – FOTO

Condividi!

E qui c’è chi vuole trasformarci nella società americana. Senza gli immensi spazi dell’America che rendono possibile la segregazione di fatto e quindi diminuiscono la possibilità di interazione e di conseguenza gli scontri.

VERIFICA LA NOTIZIA
E’ guerra razziale negli Usa. Le società multietniche finiscono sempre in questo modo. Se volesse, Putin avrebbe vita facile nel finanziare movimenti armati delle varie componenti razziali americane per fare implodere l’Impero dall’interno. Ma accadrà lo stesso.

Il fucile usato sabato nell’attacco ad un supermercato frequentato da neri a Buffalo è stato contrassegnato con il nome di una donna uccisa in un attacco mortale con un’auto razziale anti-bianco durante una parata nel Wisconsin.

Wisconsin, l’africano ha fatto una strage: rapper puntava i bambini bianchi – VIDEO

Usa, auto afromericano piomba su corteo natalizio in Wisconsin: 5 morti – VIDEO

Il servizio di live streaming Twitch ha confermato che l’ uomo armato bianco che ha sparato a 13 persone a Tops Friendly Markets , 11 delle quali nere, ha pubblicato filmati della violenza. Uno screenshot di quel video mostrava una scritta bianca lungo l’arma.

Tra le scritte anche il nome di Virginia Sorenson, un membro della compagnia della parata “Dancing Grannies” che è stata uccisa nella città di Waukesha durante la parata annuale di Natale del Wisconsin. Sebbene meno chiara, la riga sottostante potrebbe essere il nome di un’altra vittima della parata.

Le autorità di Buffalo non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento sulla scritta sul fucile, che includeva anche la parola Nigger, negro. I tentativi di raggiungere la famiglia di Sorenson sabato non hanno avuto immediatamente successo da parte dei media americani.

Sorenson, 79 anni, è stata uccisa con altri cinque bianchi quando il 39enne nero Darrell Brooks attraversò la parata a bordo di un SUV. Brooks è nero e aveva una storia di violenza e le prove rilasciate dai pubblici ministeri dopo l’attacco suggerivano che cercasse di infliggere la massima carneficina possibile.

Brooks condivideva sui social contenuti antisemiti, esprimeva rabbia nei confronti dei bianchi e della polizia e sostegno a Black Lives Matter. (Un account Facebook collegato a lui aveva anche espresso una mancanza di sorpresa per il verdetto di non colpevolezza per Kyle Rittenhouse, l’adolescente vigilante bianco accusato di omicidio durante una protesta per la giustizia razziale a Kenosha.)

E’ guerra razziale.




2 pensieri su “Buffalo, è guerra razziale in America: sparatore ha agito per vendicare 5 bianchi uccisi da terrorista nero – FOTO”

  1. Io starei attento a dare giudizi sulla vicenda e a tingerla di colori ideologici perché, guardacaso, queste cose succedono sempre quando i democratici sono nelle peste. Gli USA sono maestri nelle false flags.

  2. Se volesse – e lo vuole tenacemente – la Cina avrebbe vita facile nel finanziare movimenti armati delle varie componenti razziali americane per fare implodere l’Impero dall’interno.

    I Cinesi sono già all’opera, hanno dichiarato esplicitamente di avere dei loro fedeli, che chiamano ”vecchi amici” nelle alte sfere del potere, in cui sono presenti anche ne,gri (vedasi il capo del Pentagono).

    Da memorizzare:
    ://youtu.be/uXK7CWq1_7U
    ://youtu.be/3xa-w2MTKRA
    (questi video sono stati semi-censurati, sono stato molto fortunato a trovarli lo stesso)
    ://www.ilgiornale.it/video/mondo/sottotitoli-xi-jinping-saluta-biden-vertice-cina-usa-e-bello-1989472.html
    ://video.corriere.it/esteri/vertice-cina-sati-uniti-xi-jinping-biden-sono-molto-felice-vederti-vecchio-amico/f9202910-46af-11ec-8bc9-3ede90e62115
    ”Vecchio amico”, così il capo dei Cinesi ha chiamato Biden, medesimo lessico del professore di cui sopra.

    Uno dei traditori più noti è il generale Mark Milley:

    ://osservatorerepubblicano.com/2021/09/17/tucker-carlson-il-generale-mark-milley-ha-commesso-tradimento-ed-anche-altri-sono-implicati/
    ://www.rsi.ch/news/mondo/Il-generale-che-scavalc%C3%B2-Trump-14727687.html

I commenti sono chiusi.