Marocchina del PD: in Italia c’è cultura dello stupro. Italiani rispondono: “Torna in Marocco”

Condividi!

“Questo personaggio dovrebbe andare ad insegnare ai suoi compaesani come si trattano le donne. Mi risultano che su 100 casi di molestie 99 sono a carico dei suoi soci non integrati e con nessuna intenzione di farlo. La cultura dello stupro, come scrive lei, è nel loro DNA. Invece si stare in Italia a fare la pdiota, dovrebbe tornarsene al suo paese e cercare di educare il branco ed insegnare alle donne a ribellarsi”.

Così una cittadina reagisce al delirio della marocchina del PD di Ravenna:

L’immigrata del PD: in Italia c’è cultura dello stupro, lo dimostrano gli Alpini

Una delle tante reazioni sdegnate.




3 pensieri su “Marocchina del PD: in Italia c’è cultura dello stupro. Italiani rispondono: “Torna in Marocco””

  1. Chi la consigliera o l’autrice del messaggio?. Comunque complimenti a chi ogni tanto fra noi donne ha il coraggio di dire la verità esponendosi. Molte “femmi-miste”, individuano nel razzismo sessista il maschio bianco e cristiano e non il contrario.

Lascia un commento