Professione profughi: mantenuti in Italia dal 1993, scrocconi a vita

Condividi!

Professione: richiedente asilo

Dopo che il governo dell’invasione ci ha portato in casa migliaia di afghani, tutti hanno datto richiesta di asilo e sono stati mantenuti dai contribuenti, spesso in hotel a 4 stelle:

Draghi non bada a spese per gli afghani: allestita rete accoglienza in hotel a 4 stelle

E’ stata la volta degli oltre centomila ucraini. Che si vanno ad aggiungere ai quasi centomila clandestini già ospiti in Italia.

E’ quindi tempo di fare dei calcoli: questi ci resteranno sul groppone a vita. Come già accaduto: gli scrocconi sono per sempre. E costano più di un fottuto diamante.

VERIFICA LA NOTIZIA

«Io sono arrivata dall’Eritrea nel ’93», raccontava una delle occupanti abusive sgomberate in uno dei tanti palazzi occupati da immigrati a Roma.

Fate voi i conti di quanto ci è costata a 35 euro al giorno. E fate i conti con quelli sbarcati negli anni del PD, che sono cento volte di più, e quanto ci costerà mantenerli per i prossimi vent’anni.

L’eritrea da decenni è in Italia come richiedente asilo, status provvisorio (il permesso di soggiorno ha una durata di un anno, rinnovabile) che diventa a vita.

«Io 13 anni qua Italia, asilo politico», raccontava un’altra eritrea intervistata da RepubblicaTv, «loro si prendono i soldi a noi, anche per la bambina, loro ricchi con noi, ricchi!» diceva la donna riferendosi forse al racket tra immigrati: vuoi un letto abusivo nel palazzo occupato? Paghi.

https://www.facebook.com/silvia.sardone/videos/1157489817684892/

«Vogliamo i nostri diritti di rifugiati. Loro accettano come rifugiati non è colpa nostra tutto casino, loro accettano noi rifugiati, ci danno il documento ma poi non fanno niente per noi, tutte bugie» si lamentava un’altra occupante.

Dentro il palazzo, come mostra un video girato all’epoca da Rete Zero, appartamenti ben accessoriati: tv al plasma, decoder, frigoriferi, microonde, macchinette del caffè. «Il governo (Pd ndr) ci paga solo l’acqua e l’elettricità» confessava Adhaniom Alem portavoce degli occupanti.

https://www.facebook.com/retezeroofficialpage.webtv/videos/1258133430912801/

Il richiedente asilo deve essere una cosa seria. C’è una guerra in Eritrea? Te ne vai in Etiopia e torni dopo che è finita. Non attraversi decine di Paesi e poi scegli di venire a farti mantenere in Italia per decenni. Senza tornare più a casa, anche se la guerra è finita anni fa.




Lascia un commento