AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Governo lavora per la sostituzione etnica: importa mezzo milione di immigrati l’anno

Vox
Condividi!

IL governo lavora per la sostituzione etnica degli italiani.

Tra l’anno scorso e quest’anno sono già sbarcati quasi centomila clandestini. Già quasi tredicimila dall’inizio del 2022. Dieci volte tanto il 2019 e tre volte tanto il 2020.

A questi vanno aggiunti gli oltre 112mila ucraini importati in fretta e furia a cui dovremo pagare 300 euro di stipendio al mese. Meno dei mille euro in vitto, alloggio e paghetta che diamo ai centomila clandestini afroislamici nel sistema marcio dell’accoglienza.

E poi ci sono loro, quelli che vengono a rubarci il lavoro abbassando gli stipendi e devastando le condizioni di lavoro:

Senza contare i duecentomila l’anno che fanno arrivare coi ricongiungimenti familiari e gli oltre duecentomila che hanno ‘regolarizzato’ l’anno scorso.

Mezzo milione di invasori l’anno. Non è sostituzione etnica?




2 pensieri su “Governo lavora per la sostituzione etnica: importa mezzo milione di immigrati l’anno”

  1. Già. Ed è solo l’inizio. Gli europei dovevano opporsi quando era ora, ormai è tardi.

I commenti sono chiusi.