Assalto islamico alla Calabria: barche a vela cariche di scrocconi arrivano senza sosta

Condividi!

Continuano senza sosta gli sbarchi dei clandestini in Calabria. Questa mattina a seguito di un’operazione di scafismo di stato in mare compiuta dalle sezioni navali del Roan di Vibo Valentia della cosiddetta Guardia di finanza e di Roccella Jonica, al porto di Roccella Jonica sono giunti 87 invasori: tutti musulmani di varie etnie. Tra loro solo 6 donne.

VERIFICA LA NOTIZIA

Su disposizione della Prefettura di Reggio Calabria, agenzia viaggi dei trafficanti, sono stati momentaneamente sistemati in un’apposita area del Porto dove e’ pure presente una tensostruttura realizzata nei mesi scorsi e gestita dai volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile.

Con quello di di stamattina sono saliti a 14 gli sbarchi nel tratto di costa della Locride, 13 dei quali nel porto di Roccella, in questi primi quattro mesi del 2022. Nel 2021, solo nella struttura portuale roccellese ci sono stati 49 dei 55 sbarchi avvenuti nel tratto del comprensorio Locrideo, per un totale di oltre 6 mila scrocconi.

Ma il problema è la Russia. Semmai è la soluzione.




Lascia un commento