Imam Lodi pesta la moglie che vuole guardare la tv

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Per anni ha proibito alla moglie di indossare abiti occidentali, uscire con le amiche e guardare la tv. E poi le botte, schiaffi e spintoni. Una violenza costante, nascosta tra le mura di casa, quella perpetrata dall’ex imam di Lodi Abdellatif Jalissi, 40 anni, originario del Marocco, che fino ad aprile 2021 ha guidato la preghiera in una moschea della città. Oltre alla moglie, in un caso è stato picchiato anche il figlio undicenne.

Il 2 maggio scorso è arrivata la condanna del tribunale di Torino, dove la coppia risiedeva fino al 2015: 2 anni e 3 mesi di carcere, a cui si aggiunge la revoca del permesso di soggiorno e all’espulsione. A occuparsi dell’iter è stato direttamente il prefetto di Lodi Giuseppe Montella, che mercoledì ha siglato l’atto per l’espulsione dell’ex imam. Il decreto, regolarmente convalidato dal competente Giudice di pace, è stato adottato a seguito del provvedimento con il quale il questore di Torino, in considerazione di alcune condanne riportate dalla guida spirituale musulmana, tra cui quella per maltrattamenti, ha avviato l’iter per l’espulsione.

La vicenda giudiziaria ha fatto emergere una situazione molto grave in famiglia. Tutto era cominciato con un matrimonio «combinato» dalle due famiglie e celebrato in Marocco nel 2005, subito prima del trasferimento della coppia in Italia. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la donna aveva più volte provato a ribellarsi alle violenze del marito, ma senza successo. La procura di Torino, che ha coordinato le indagini, ha sottolineato che Jalissi aveva costretto la moglie a una vita senza «alcuna autonomia, costringendola a indossare abiti informi e velo, non consentendole di uscire da sola, imponendo sempre la sua volontà, percuotendola con schiaffi e spintoni». In un caso l’imam avrebbe colpito con violenza anche il figlio di 11 anni. Ora per l’uomo, che lavorava nel settore del volantinaggio, è scattata l’espulsione e il rientro in Marocco.




4 pensieri su “Imam Lodi pesta la moglie che vuole guardare la tv”

Lascia un commento