Spacciatore africano carico di droga aggredisce donne che non lo vogliono

Condividi!

Momenti di tensione in un locale del centro storico. Arrestato un africano di 23 anni, ha tentato di sfuggire alla polizia tra calci e pugni

AREZZO — Ha prima aggredito due donne fuori da un ristorante del centro cittadino, poi è entrato ed ha iniziato a minacciare anche la proprietaria. Così, intorno all’una di venerdì notte, alcuni dei presenti hanno chiamato la polizia.

L’uomo, in evidente stato di alterazione, alla vista delle volanti ha tentato di fuggire, ed ha anche cercato di sottrarsi al controllo degli agenti con calci e pugni. Alla fine è stato bloccato e portato in questura.

Ma durante la concitazione gli sono caduti da una borsa a tracolla diversi involucri di cellophane. Dalla perquisizione è emerso che aveva addosso 82 dosi di hashish e tre involucri di cocaina. L’uomo è stato identificato in un gambiano di 23 anni, irregolare in Italia.

Nei suoi confronti è scattato l’arresto per detenzione e spaccio, oltre che per resistenza a pubblico ufficiale.

Africano pieno di droga aggredisce due donne nel ristorante




Un pensiero su “Spacciatore africano carico di droga aggredisce donne che non lo vogliono”

  1. Sono tutti fissati con la fica bianca. Che è uno dei principali motivi per cui vengono qui a romperci il cazzo.

I commenti sono chiusi.