Africano massacra di botte carabiniere: “Lasciami rubare, sono pieno di precedenti”

Condividi!

Il cittadino africano, già gravato da diversi precedenti, ha dato vita ad una violenta colluttazione prima di essere ammanettato
I fatti sono avvenuti questa notte, 9 maggio, intorno alle 23.30, quando un cittadino ghanese classe 1980 è stato sorpreso in flagranza di reato.

Ancora nei pressi dell’auto, non contento, per evitare l’arresto ha malmenato e mandato all’ospedale con diverse ferite uno dei carabinieri giunti sul posto durante un pattugliamento della zona.

Dapprima una breve fuga, poi botte da orbi e, dopo la colluttazione, per il cittadino africano, un clochard presente illegalmente sul territorio italiano e già gravato da diversi precedenti, sono scattate le manette e l’ingresso in prigione.

Adesso dovrà rispondere dei reati di furto aggravato con scasso, lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

Il carabiniere è stato invece medicato in ospedale per le numerose contusioni riportate e, pur molto dolorante, non è in pericolo di vita.

Roma, ghanese sorpreso a rubare un’auto manda all’ospedale un carabiniere




Un pensiero su “Africano massacra di botte carabiniere: “Lasciami rubare, sono pieno di precedenti””

  1. Anche in questo caso commento di sempre. Quando si tratta degli italiani che protestano pacificamente li menate, quando sono i negri usate i guanti, vi sta bene, anzi, ve ne hanno date poche.

I commenti sono chiusi.