Bimba italiana lanciata dal balcone: è stato i patrigno marocchino

Vox
Condividi!

Ancora su questa notizia:

Alla fine la madre italiana confessa: “E’ stato il mio compagno tunisino ad uccidere mia figlia”

Vox

Il Tribunale del Riesame conferma:

VERIFICA LA NOTIZIA

La caduta dal balcone della piccola Fatima non è stata un incidente. Il patrigno, Mohssine Azhar, 32enne di origine marocchina, resta in carcere per omicidio volontario della bimba di tre anni che lo scorso gennaio è precipitata da un palazzo nel centro di Torino. Il Tribunale del Riesame non ha accolto le richieste dell’avvocato difensore, Alessandro Sena. Mohssine aveva sostenuto che si fosse trattato di un incidente e che la piccola, figlia della sua compagna, fosse scivolata mentre giocavano sul ballatoio. In un primo momento l’uomo era stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo, ma le successive perizie hanno portato a una nuova ordinanza con l’accusa più grave di omicidio volontario con dolo d’impeto e a un nuovo provvedimento restrittivo, in base alle richieste del pm Valentina Sallaroli che coordina le indagini della Procura.




3 pensieri su “Bimba italiana lanciata dal balcone: è stato i patrigno marocchino”

I commenti sono chiusi.