Nigeriano esige sesso da ragazza sul bus in mezzo a tutti: “Ti voglio ora”

Condividi!

E’ passato dalle avances volgari ai palpeggiamenti, il tutto dentro un bus di linea dell’Atac, davanti a passeggeri esterrefatti. E’ dovuto intervenire il conducente del bus oggi, 29 aprile, poco prima di mezzogiorno, quando tra turisti e pendolari che affollavano il mezzo è scattato l’allarme: era il solito molestatore sessuale africano.

L’immigrato, un quarantenne nigeriano, aveva preso di mira una 28enne: si è seduto accanto a lei e ha cominciato a sussurrarle parole volgari che hanno attirato l’attenzione anche di altri passeggeri. Il bus stava percorrendo il suo normale tragitto di linea dall’Eur a Fonte Laurentina.

Non soddisfatto, appena la vittima ha cercato di cambiare posto, si è alzato e l’ha palpeggiata ripetutamente. Voleva sesso direttamente sul bus. A quel punto tra la reazione della donna ed il parapiglia dei passeggeri, è stato chiesto al conducente del bus di fermarsi.

L’autista, arrivato all’altezza di viale degli Astri, al Torrino, ha messo in allerta la polizia che nel giro di pochi minuti ha arrestato il molestatore.

Il quarantenne nigeriano, però, non soddisfatto ha tentato di aggredire pure gli agenti per sfuggire all’arresto. Così si è ritrovato arrestato con la doppia accusa di violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale.

Domani sarò processato per direttissima a piazzale Clodio. Secondo i primi accertamenti la vittima non aveva mai visto prima il suo molestatore.

Avances indecenti sul bus Atac, arrestato passeggero nigeriano




14 pensieri su “Nigeriano esige sesso da ragazza sul bus in mezzo a tutti: “Ti voglio ora””

I commenti sono chiusi.