RETATA E SEQUESTRI IN 14 CARITAS: CACCIA AL TESORO DELL’ACCOGLIENZA

Vox
Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

I militari del Comando Provinciale di Oristano hanno eseguito 14 decreti di perquisizione e sequestro, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sassari, nei confronti di 13 Caritas sarde e di una coop, tutte in qualche maniera collegate a persone in qualche maniera legate al cardinale Angelo Becciu, già sostituto per gli affari generali della Segreteria di Stato Vaticana e attualmente sotto processo di fronte al Tribunale della Santa Sede.

Le perquisizioni e i sequestri hanno riguardato, in particolare, materiale documentale presso la Diocesi di Ozieri, presso la Spes, soc. coop a.r.l. di Ozieri, riconducibili a persone legate da vincoli di parentela o personali con il cardinale Giovanni Angelo Becciu e presso di altre 12 Caritas parrocchiali nella provincia di Sassari.

L’attività di polizia giudiziaria sarebbe stata finalizzata alla ricerca e al sequestro di documentazione concernente le cessioni di beni, che secondo gli investigatori sarebbero state effettuate dai soggetti destinatari del provvedimento a favore delle stesse Caritas parrocchiali.

Inoltre sono stati sentiti a sommarie informazioni testimoniali, quindi senza la garanzia e l’assistenza di un avvocato, i referenti di ogni singola Caritas che, di massima, si identificano nel parroco di ciascuna delle località e chiese interessate.

Vox

Dimissioni Cardinale Becciu, a COOP del fratello soldi e business immigrati: Caritas

Ecco chi ha portato Salvini in Polonia a caricare ucraini: la Papessa condannata per scandali vaticani