“Missione compiuta, abbiamo stuprato un’italiana”: piccoli africani esultano in video

Condividi!

Ancora su questa notizia:

Cinque nordafricani esultano per lo stupro di ragazzina italiana: “L’abbiamo sbattuta tutti insieme”

La videocamera inquadra le mani a “V”, come “Vittoria”. Missione compiuta, si dicono i presunti violentatori mentre si riprendono a vicenda dopo lo stupro di una ragazza di 16 anni. È il 7 febbraio del 2021, la vittima si trova a una festa a casa di amici nel quartiere di San Paolo. I ragazzi si divertono, ballano, si ubriacano. Poi la violenza, che secondo gli inquirenti sarebbe stata pianificata.

VERIFICA LA NOTIZIA

In quattro, due maggiorenni e due minorenni, avrebbero stuprato la giovane, riprendendosi anche con un cellulare. Come raccontato da Repubblica, la vittima ha riferito che al momento della violenza non era in grado di reagire: “L’unica cosa che facevo era questa: mi alzavo e andavo a sbattere contro le porte, non avevo la forza di parlare” ha riferito.

Quando, il giorno dopo, la ragazza è tornata a casa, la madre si è accorta che qualcosa non andava. Ha portato la figlia in ospedale e poi ha sporto denuncia. Da qui sono partite le indagini. Per la violenza sono imputati i quattro ragazzi. Una ragazza, maggiorenne, amica della vittima, è accusata di favoreggiamento, in quanto avrebbe cercato di coprire i presunti colpevoli.

Ovviamente, quello che Ripubblica dimentica di dire è che gli stupratori sono nordafricani.




2 pensieri su ““Missione compiuta, abbiamo stuprato un’italiana”: piccoli africani esultano in video”

  1. Ovviamente loro non sono “razzisti”. Se cinque bianchi avessero stuprato una ne(g)ra o una magrebina, cazzo, avrebbero riempito le pagine dei quotidiani per chissà quanti giorni. E avrebbero parlato di “stupro a sfondo razzista”.

  2. Eh beh Werner il” fasssismo ed il rasssismo hanno i capelli biondi e gli occhi azzurri “……

I commenti sono chiusi.