🚨FRANCIA: LE PEN E MACRON SFIDA AL SECONDO TURNO

Condividi!

Attenzione che stanno facendo qualcosa di strano:

E. Macron
LRM
28,10 %
M. Le Pen
RN
23,30 %
J.-L. Mélenchon
LFI
20,10 %
E. Zemmour
Rec
7,20 %
V. Pécresse
LR
5,00 %
Y. Jadot
EELV
4,40 %
J. Lassalle
Res
3,30 %
F. Roussel
PCF
2,70 %
N. Dupont-Aignan
DLF
2,30 %
A. Hidalgo
PS
2,10 %
N. Arthaud
LO
0,80 %
P. Poutou
NPA
0,70 %

Secondo nuove stime Emmanuel Macron passerebbe dal 25 a oltre il 31%, secondo vari istituti di votazione.

Il candidato Marine Le Pen sarebbe compreso tra il 22,4% e il 24,7%.

Jean-Luc Mélenchon sarebbe 3°, con il 20% al 21%.

Dietro, Eric Zemmour farebbe il 7%, Yannick Jadot, 5, e Valérie Pécresse, il 4,7%.

La socialista Anne Hidalgo sarebbe in fondo alla classifica, con solo l’1,9%.

Se confermato sarebbe in vantaggio al secondo turno. Putin vince anche senza carri armati 🤭

VERIFICA LA NOTIZIA

Appaiati al 24 per cento secondo gli exit poll. Sarebbero quindi loro due ad andare al ballottaggio. Con la sorpresa della candidata populista con più voti del previsto e con Macron più basso del previsto: voti che, traslati al secondo turno, darebbero quindi la situazione rovesciata rispetto ai sondaggi. Questi sono gli exit delle 18 che non possono essere diffusi in Francia perché i seggi chiudono alle 20.

Se confermati, significa anche che alle 20 potrebbe essere leggermente sopra Le Pen, che dovrebbe usufruire del voto serale. Ma a questo punto parliamo di quisquilie che non cambiano l’esito: al secondo turno sarà Le Pen contro Macron. Con Le Pen sopra per quello che abbiamo scritto in precedenza.

Alla fine il voto utile ha penalizzato Zemmour che solo un mese fa tallonava Le Pen. Timorosi di non avere alcun candidato al secondo turno, gli ‘estremisti di destra’ hanno scelto di coagularsi intorno alla figlia di Jean Marie.




7 pensieri su “🚨FRANCIA: LE PEN E MACRON SFIDA AL SECONDO TURNO”

  1. poveri coloro che si fidano di questa Le Pen

    questa e’ un altra Meloni
    con competenze specialistiche
    nella finta opposizione

    1. In effetti suo padre era molto più affidabile. Nel 2002, i soliti mass media agitarono lo “spettro fascista” all’Eliseo, e Le Pen senior perse le presidenziali al secondo turno contro il neogollista Chirac.

      1. nessun politico e’ affidabile
        essi sono tutti al guinzaglio
        altrimenti non potrebbero arrivare li

        tutto dipende dal QI medio del loro elettorato
        e di quanto e’ piu o meno facile, paracularli
        senza che essi capiscono nulla.

        1. il vero problema di quando Salvini e Meloni
          arriveranno al governo
          non e’ che essi siano meglio o peggio degli altri
          ma e’ il fatto che hanno un elettorato
          STUPIDO
          facile da intortare

          1. Mi sono già pentito dal 2019 di aver votato per Capitan Findus, dopo il Papeete. E non riesco ancora a scrollarmi questo peso dalla coscienza.

  2. Dopo quello che è successo nelle elezioni USA,è impossibile che non ci siano brogli elettorali,per far vincere del finocchio di merda.

I commenti sono chiusi.