AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

A 17 anni si fida di due immigrati nordafricani e loro la stuprano

Vox
Condividi!

Due 30enni stranieri sono stati arrestati per lo stupro ai danni di una 17enne che si consumò in bed&breakfast di Roma la scorsa estate. I due uomini, che sarebbero libici, sono stati individuati al termine di una complessa indagine condotta dalla squadra mobile della Capitale. Per loro l’accusa è di violenza sessuale di gruppo.

I due indagati, l’estate scorsa, avevano costretto una ragazza di 17 anni a subire una violenza sessuale all’interno di un Bed&Breakfast, dove era stata condotta da uno dei due indagati, conosciuto proprio durante la stessa serata. Alle prime ore del giorno seguente, la vittima era stata trovata dagli amici nei pressi di una stazione ferroviaria e da lì sono iniziate le indagini della Polizia di Stato, coordinate dalla Procura di Roma.

Vox

I gravi indizi di colpevolezza a carico dei due indagati, emersi grazie ad alcune testimonianze e ad alcuni riscontri oggettivi, hanno permesso alla Procura di chiedere ed ottenere dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma un’ordinanza di custodia cautelare. Il primo dei due uomini è stato rintracciato venerdì scorso, il secondo lunedì mattina: entrambi, dopo la notifica dell’ordinanza, sono stati condotti in carcere a disposizione della magistratura.

Roma, violenza sessuale su una 17enne nel bed&breakfast: arrestati due 30enni stranieri




4 pensieri su “A 17 anni si fida di due immigrati nordafricani e loro la stuprano”

  1. Non per autoincensarmi, ma uno dei pochi individui di cui ci si può veramente fidare è il sottoscritto…

I commenti sono chiusi.