Orsini: “Zelensky è un incapace guerrafondaio, deve darsi una calmata”

Condividi!

“Zelensky deve fare pace con se stesso. Deve darsi una calmata, politicamente è un incapace”. Sono le parole del professor Alessandro Orsini che a Cartabianca, su Raitre, interviene sulla guerra tra Ucraina e Russia. “Se questa è una guerra che riguarda solo Russia e Ucraina, il presidente ucraino Zelensky fa quello che vuole. Se rischiamo una guerra nucleare, Zelensky deve darsi una calmata e non può pensare di precipitarci nella terza guerra mondiale o di chiedere a centinaia di imprese italiane di essere spazzate via. Se siamo coinvolti, Zelensky deve accettare che l’Italia e l’Europa abbiano voce in capitolo”, dice il docente di sociologia del terrorismo internazionale.

“Cinque giorni prima che iniziasse l’invasione russa, il cancelliere tedesco Scholz aveva tentato una mediazione: Zelensky avrebbe dovuto rinunciare alla Nato e dichiarare la neutralità dell’Ucraina, ha rifiutato”, aggiunge. “Il governo italiano deve assumere la guida della diplomazia della pace, deve rendersi disponibile al riconoscimento del Donbass e della Crimea. Non affido la situazione a Zelensky, quest’uomo è un incapace totale politicamente”, afferma.

“Io non ragiono in un’ottica politica ma umanitaria: preferisco che i bambini vivano in una dittatura e non muoiano sotto le bombe in nome della democrazia. Un bambino può essere felice anche in una dittatura”, prosegue Orsini.

Guarda come sono felici quelli italiani.




5 pensieri su “Orsini: “Zelensky è un incapace guerrafondaio, deve darsi una calmata””

  1. Ci siamo fatti un sacco di seghe mentali su come si “dirigono” i missili e come si scelgono i bersagli e alla fine salta fuori che basta abbandonare un camion con la Z dipinta sul cofano e poi seguire il gps fino al garage ucraino…

      1. “e non può pensare di precipitarci nella terza guerra mondiale o di chiedere a centinaia di imprese italiane di essere spazzate via.”

        Ma se non ci volessero portare al fallimento, alla distruzione totale, quelli della nato/ue non avrebbero nemmeno preso in considerazione un elemento simile… a loro serve così com’è, e nemmeno si può chiedere che un uomo di spettacolo si improvvisi condottiero!
        Ma qua mi ricollego al discorso che facevo a Quintus, qualcuno dovrebbe sviscerare la questione dell’autodistruzione dell’occidente, mi pare strano e soprattutto INQUIETANTE che nessuno si ponga delle domande su come si sia arrivati a tutto questo autolesionismo, come sono sospette le parole del virgolettato, sono perfettamente consci di quello che sta accadendo. orsini ammette che zelensky ci sta portando verso l’abisso.

        1. Prende il nome di Agenda 2030, impoverimento e depopolamento totale dell’occidente. Chiedete a Klaus Schwab, George Soros, e ai loro mentori Rothschild.

I commenti sono chiusi.