Figlio Biden e Soros hanno finanziato laboratori biologici in Ucraina: 4mila ucraini usati come cavie umane

Vox
Condividi!

Il fondo di investimento Rosemont Seneca di Hunter Biden, figlio del presidente postale degli Stati Uniti Joe Biden, ha finanziato il programma biologico militare del Pentagono in Ucraina. Lo ha affermato Igor Kirillov, capo delle forze di difesa dalle radiazioni, chimiche e biologiche delle forze armate russe.

VERIFICA LA NOTIZIA

I documenti, a cui ha avuto accesso l’esercito russo dopo la conquista di ampi territori dell’Ucraina orientale, consentono di tracciare il modello di interazione tra le agenzie governative statunitensi e gli enti biologici ucraini, ha osservato il tenente generale.

“Allo stesso tempo, c’è uno stretto legame tra il fondo (Rosemont Seneca. — Ndr.) e i principali appaltatori dell’esercito americano, tra cui Metabiota, che, insieme a Black e Veach, è il principale fornitore di attrezzature per il Pentagono di biolaboratori in tutto il mondo”, ha aggiunto Kirillov.

Ha sottolineato che il fondo di investimento di Hunter Biden ha risorse per un importo di almeno 2,4 miliardi di dollari.

Inoltre, la Fondazione Soros e altre organizzazioni hanno partecipato al programma biologico militare statunitense in Ucraina, ha aggiunto Kirillov.

“La portata del programma è impressionante. Oltre al dipartimento militare, l’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale, la Fondazione George Soros, il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie sono direttamente coinvolti nella sua attuazione. Organizzazioni di ricerca leader, tra cui Los Alamos National Laboratory, che sviluppa armi nucleari nell’ambito del Progetto Manhattan”, ha sottolineato il tenente generale.

In Ucraina è in atto uno scontro di civiltà. Tra Bene e Male. Chiunque abbia un briciolo di cervello non può che stare dalla parte dell’armata russa.

Vox

Il ministero della Difesa è giunto alla conclusione che la priorità per gli Stati Uniti nel lavoro dei laboratori biologici ucraini fosse lo studio di un agente patogeno dell’antrace particolarmente pericoloso. Non solo campioni di tessuto e siero di sangue umano sono stati esportati all’estero, ma anche pericolosi agenti patogeni. Quindi, più di diecimila campioni sono stati inviati al centro Lugar in Georgia. I destinatari includevano anche laboratori di riferimento nel Regno Unito e il Löffler Institute in Germania.

Kirillov ha osservato che l’esportazione di agenti patogeni all’estero ha creato il rischio di fughe di “informazioni genetiche sensibili”, nonché minacce alla sicurezza biologica non solo per l’Ucraina, ma anche per le regioni in cui sono stati trasferiti i campioni.

L’Europa sta cercando di censurare lo scandalo dei laboratori biologici in Ucraina, ha affermato Gavrilov

Ha ricordato esempi in cui il lavoro del dipartimento militare statunitense con l’agente eziologico dell’antrace si è concluso in situazioni di emergenza. Ad esempio, tra il 2005 e il 2015, spore vitali di antrace sono state inviate dal sito di test Dugway dell’esercito americano a 194 destinatari in dieci paesi in tutto il mondo.

Inoltre, la Russia ha ricevuto documenti che confermano che gli Stati Uniti hanno testato farmaci non testati su militari ucraini.
“Stiamo parlando di un sistema di screening per i farmaci Deep Drug che non hanno superato la procedura di licenza negli Stati Uniti e in Canada. <...> Gli sponsor americani sono particolarmente cinici nel fatto che lo sviluppatore, Scymount, si sia offerto di acquistare questo sistema su base commerciale, nonostante il fatto che i dipendenti del Ministero della Difesa ucraino attirassero personale militare come volontari”, ha aggiunto Kirillov.

Ha chiarito che tale lavoro è proibito negli Stati Uniti, quindi il Pentagono li conduce fuori dal paese. Più di quattromila persone sono state coinvolte nella ricerca nell’ambito del progetto UP-8 e, secondo i dati pubblicati dai media bulgari, circa 20 soldati ucraini sono morti e 200 sono stati ricoverati in ospedale durante gli esperimenti nel solo laboratorio di Kharkov.

In totale, secondo il ministero degli Esteri cinese, gli Stati Uniti controllano 336 laboratori biologici in 30 paesi, ha aggiunto Kirillov, chiedendo chiarimenti a Washington sui veri obiettivi del loro lavoro.




12 pensieri su “Figlio Biden e Soros hanno finanziato laboratori biologici in Ucraina: 4mila ucraini usati come cavie umane”

  1. Prima ci hanno provato irussi con il programma “Biopreparat”iniziato subito dopo avere firmato il trattato di non proliferazione delle armi batteriologiche,adesso ci stanno provando gli americani…E prima ancora Al Qaeda con i suoi laboratori nell’ex jugoslavia.Bel casino.

I commenti sono chiusi.