Biden minaccia anche la Cina: niente aiuti alla Russia

Condividi!

Nella sua telefonata con il presidente cinese Xi Jinping, il presidente americano Joe Biden ha avvertito la controparte delle “implicazioni e le conseguenze se la Cina fornirà supporto materiale alla Russia” nell’invasione all’Ucraina e “sottolineato il suo sostegno per una soluzione diplomatica della crisi”. E’ quanto si legge nel comunicato diffuso dalla Casa Bianca dopo la telefonata odierna fra i due leader.

Questo passa le giornate a minacciare. E nessuno se lo fila. La Cina produce ormai tutto quello che gli Usa consumano, la Russia rifornisce Cina e Europa di energia. Se bloccaste le importazioni dalla Cina in tre giorni tutti i ciccioni americani morirebbero di inedia fuori dai Wal-Mart.

E la Cina sa che dopo Mosca c’è Pechino.




12 pensieri su “Biden minaccia anche la Cina: niente aiuti alla Russia”

  1. Ma Bidè lo sa che in cina solamente l’esercito femminile conta più di 350 milioni di donne in armi?Le minacce del Bidè sono come il ruggito di un leone di carta.Non conta un cazzo.Se i due eserciti si muovono l’america sparisce nel giro di 20 minuti.

  2. Notate bene la “cinesata” di chiudere dei porti che interessano molto agli americani per “tre influenzati di numero”.

    Perchè me l’avete detto voi che è pericoloso (basandovi sulle notizie che avete spacciato come buonissime provenienti dai vostri finocchiacci di Hong Kong). Adesso cosa mi dite? Che vi chiudo i porti per farvi dispetto? Non è guerra commerciale, idiota. Io rispetto la tua salute… E adesso vai in pubblico a dire che non lo faccio per la tua salute… Imbecille…

    1. Intanto.. Listino Iveco per il nuovo “chouso”. volete un camion? Abbiamo oltre 30mila rottami non finiti, che non possiamo finire. Quando? Non so.
      Vuoi una PS5? No.
      Vuoi un laptop? Forse fra 9 mesi.

      Ma chi volete prendere per il culo?
      O dite che avete perso, oppure iniziate a sparare. Con cosa, non so.

      1. E io non è che gli ho chiesto 500 sacchi di ps5, gli ho chiesto 150k di stralis… Vedete voi.

        1. Perchè magari non ci avete mai pensato, ma lo sapete quanto costa uno Stralis? E non è nemmeno il più caro.

        2. E la cosa migliore: i rottami non possono essere finiti solo a causa della “Comunità”. Non è che il mio meccanico non sappia costruire un motore a zero, è che il mio meccanico non sa attaccarci la fottuta “centralina inutile” che ci imponete per le vostre minchiate. Centralina inutile che tra l’altro è assente perchè ha una catena di approvvigionamento assurda ed ebrea che avete costruito voi. Io me lo ricordo quando dovevo dire ai clienti che “il vulcano cattivo islandese si era mangiato il loro storage”. Due mesi di ritardo per una minchia di vulcano in Islanda? E adesso?

          Deficienti. Sono almeno 30 anni che non avete nessun “competente” nel settore assegnato. Adesso sono cazzi vostri. E io, Ucraini in casa non ne prendo nemmeno uno. Sai qual’è l’unica cosa che mi arriva in meno di due settimane? Un bellissimo AK-47 Serbo a 700 carte, compreso di una bella dotazione di saluti. Vedete voi se pensate che perdere una pattuglia ogni volta che cercate di consegnare degli Ucraini valga la pena. Perchè mi sa che non sono l’unico.

          1. Acquisto del giorno? Valgono ancora i saldi di San Patrizio, quindi consiglierei questo magnifico BLEM PA15 (che poi è un M4 senza “ripetizione”, ma vabbè”) a 499 euri da Palmetto Armory. Ma Saint Paddy era ieri. Fate veloci.

          2. Se ci penso io, quando sentite il primo c’è da pregare perchè se avete sentito il primo col secondo vi prendo. Anche un po’ più lontano di 100 metri.

          3. Col FAL forse vi posso stendere da lontanissimo. Molto lontanissimo. Con un “bolt action” e la giusta ottica sono il merda che ammazza la gente al mercato di Sarajevo. Ma con tutte le volte che al TG che vi dice che dovete vaccinarvi e che Zio è cattivo mi avete sentito definire “il merda”, siete davvero sicuri che io lo sia?

I commenti sono chiusi.