Ammazzato dalla polizia come Floyd e prima di Floyd: ma era bianco – VIDEO

Condividi!

Morto soffocato come George Floyd, due mesi prima di George Floyd: ma la notizia è trapelata solo due anni dopo. Perché lui era bianco. Eppure anche lui ha urlato più volte I can’t breath, non riesco a respirare. Ma per lui nessuno si è inginocchiato.

E il video è stato accuratamente nascosto anche durante il tentativo di ‘rivoluzione colorata’ successivo alla morte dello spacciatore Floyd, perché avrebbe potuto disturbare la narrativa antirazzista.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nella clip di 18 minuti rilasciata dalla polizia solo alcuni giorni fa Edward Bronstein, 38 anni, muore soffocato dopo un’agonia di 18 minuti dopo essere stato fermato per un controllo stradale in California. Gli agenti lo ammanettano, lo stendono a terra e gli premono la schiena con le ginocchia per un prelievo di sangue — mentre lui grida di essere pronto a sottoporvisi volontariamente, pregandoli di non soffocarlo. Almeno cinque agenti in uniforme sono visibili nelle brutali operazioni di fermo. Bronstein dirà di non riuscire a respirare almeno 12 volte nell’arco di 30 secondi. Nulla di fatto. L’uomo perde conoscenza per tre minuti e muore.

L‘ufficio del medico legale della contea di Los Angeles ha successivamente stabilito che Bronstein è morto per «intossicazione acuta da metanfetamine durante la contenzione da parte delle forze dell’ordine».




3 pensieri su “Ammazzato dalla polizia come Floyd e prima di Floyd: ma era bianco – VIDEO”

I commenti sono chiusi.