Imam sgozza la figlia perché si converte al Cristianesimo

Vox
Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

La vittima – massacrata a colpi di coltello – si chiamava Eman Sami Maghdid, sebbene da tempo usasse il nome cristiano di “Maria” anche sui social, dove era molto popolare e seguita. L’omicidio risale al 6 marzo, una “punizione” in famiglia per aver abbandonato l’islam, essersi emancipata dal nucleo di origine e aver abbracciato la religione cristiana, rendendosi “colpevole” di apostasia.

Vox

Il delitto è avvenuto nei pressi dell’aeroporto internazionale di Erbil, non distante da Ankawa, distretto a prevalenza cristiana di Erbil. Ad ucciderla sarebbe stato lo zio, con la complicità del fratello. In un primo momento era emersa la notizia dell’arresto di entrambi i presunti assassini, poi le Forze dell’ordine hanno parlato di un solo fermo (lo zio). La ragazza era famosa per la sua lotta per i diritti delle donne, attivismo che – assieme alla conversione al cristianesimo – avrebbe sancito la “condanna” dei familiari i quali parlano invece di “controversie” e “dissidi” interni.

Una fonte istituzionale di AsiaNews, che chiede l’anonimato per motivi di sicurezza, spiega che “dopo la conversione aveva scelto di farsi chiamare Maria”. I familiari “dicono che il cristianesimo non è la ragione” alla base dell’omicidio, legato invece “al fatto di voler vivere da sola, aver lasciato dopo quattro anni un marito che era stata costretta a sposare all’età di 12 anni, voler essere libera”. Poi “non voleva mettere il velo, non voleva più seguire le tradizioni islamiche” e questo avrebbe armato la mano dei parenti, fino ad ucciderla. “Anche il padre – prosegue la fonte – dicono sia un venditore di frutta e verdura, quando in realtà ha un ruolo di imam ed è una personalità religiosa ben conosciuta all’interno della comunità islamica”.




7 pensieri su “Imam sgozza la figlia perché si converte al Cristianesimo”

  1. Lorenzo mi servirebbe per piacere la risposta alla domanda che fatto al commento della Gelmini. Grazie.

  2. Era solo un esempio… Io non mi muovo da casa mia, sono troppo gelosa delle mie abitudini… Come tutti voi.

I commenti sono chiusi.