Immigrati gli piantano due coltelli nel petto: a caccia di italiani

Vox
Condividi!

Non si fermano gli assalti delle gang di immigrati che da mesi seminano il panico anche a Torino.

VERIFICA LA NOTIZIA

Martedì sera, poco dopo le 22, i carabinieri della compagnia San Carlo hanno fermato due rapinatori marocchini, 20 e 31 anni, clandestini, per rapina e lesioni personali. Secondo gli investigatori avrebbero minacciato un 48enne con un coltello per farsi consegnare il cellulare e, poco dopo, avrebbero tentato di rapinare anche un 21enne.

Vox

Il giovane, però, ha reagito ed è stato ferito con due coltellate al torace. La vittima è stata ricoverata all’ospedale Mauriziano, ma per fortuna le sue condizioni non sono gravi, mentre gli aggressori sono stati rintracciati dopo pochi minuti. Assieme a loro è stato fermato anche un trentenne trovato in possesso di 52 grammi di hashish, nascosti in una tasca del cappotto.




Un pensiero su “Immigrati gli piantano due coltelli nel petto: a caccia di italiani”

I commenti sono chiusi.