Tre immigrati massacrano passante a bastonate: uno era ai domiciliari

Condividi!

I carabinieri di Brunico hanno denunciato tre immigrati per lesioni personali e porto di oggetti atti a offendere. Uno di essi, già detenuto domiciliare, ha perso tale beneficio ed è stato carcerato.

Il grave fatto è avvenuto lo scorso 24 gennaio. I tre, per futili motivi, avevano aggredito un passante nei pressi di un esercizio pubblico lungo la via centrale della cittadina.

Avevano anche utilizzato una mazza da baseball e una spranga in ferro. Il malcapitato aveva avuto più di venti giorni di prognosi.

I militari dell’Arma si sono messi subito a visionare i filmati della videosorveglianza comunale e sono giunti all’identificazione dei maneschi. Si tratta di tre stranieri balcanici residenti in Pusteria, uno dei quali peraltro già pregiudicato proprio per lesioni.

Proprio quest’ultimo era ai domiciliari proprio per questa condanna e quindi i carabinieri lo hanno segnalato all’ufficio di sorveglianza che ha disposto la revoca del beneficio. L’uomo è stato quindi arrestato e portato in carcere a Verona per scontare il residuo di pena.

Nel corso dell’indagine i carabinieri hanno perquisito l’auto di uno degli indagati e a bordo hanno trovato la mazza da baseball e la spranga di ferro usati per l’aggressione nonché un coltello a serramanico. Tali oggetti sono stati sottoposti a sequestro.

Massacrano passante a bastonate: uno era ai domiciliari




3 pensieri su “Tre immigrati massacrano passante a bastonate: uno era ai domiciliari”

  1. “Uno di essi, già detenuto domiciliare, ha perso tale beneficio ed è stato carcerato.”

    Non è come dite, se uno esce di casa quando è agli arresti domiciliari è evasione e sconta ben più della pena residua. Eh scusate ma un giudice non può fare tutti i caxxi che vuole!

    1. Al contrario la legge è interpretata personalmente e secondo la propria visione.Sarebbe bastato che il giudice stronzo lo avesse spedito al paese suo a scontare la pena nelle loro carceri.E ti assicuro che nelle loro prigioni l’inferno è un posto migliore.

  2. Quanta merda che circola in Italia… ussignor!! 🤮
    Dovrebbero avere le punizioni peggiori solo per aver rotto il cazzo ad un poveretto senza alcun movente.

I commenti sono chiusi.