Preso il maniaco di Firenze: era appena sbarcato a Lampedusa e si divertiva a massacrare le donne

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Un 26enne è sottoposto a fermo di indiziato di delitto a Firenze dalla polizia con l’accusa di essere l’autore della rapina avvenuta nella notte tra il 12 e il 13 febbraio in centro dove è stata vittima una 22enne spagnola.
La giovane venne afferrata per i capelli e privata della borsa.

Inoltre lo stesso immigrato, tunisino, sarebbe sospettato di essere l’autore anche di un’altra rapina avvenuta in strada la notte precedente, quando una 47enne che rincasava è stata assalita a pugni al volto per il cellulare. Il 26enne, secondo quanto appreso, era sbarcato in Italia, a Lampedusa, circa sei mesi fa.

E’ stato individuato con indagini dalla squadra mobile che lo ha bloccato in via Faenza, zona Fortezza da Basso.

Ne sono sbarcate altre centinaia negli ultimi giorni. Tra sei mesi li prenderanno dopo vari stupri e aggressioni. E’ l’Italia di Lamorgese, che invece di rimandarli in Tunisia, li sparpaglia in mezzo a noi. Sotto casa vostra.




2 pensieri su “Preso il maniaco di Firenze: era appena sbarcato a Lampedusa e si divertiva a massacrare le donne”

  1. “Se nimmondo esistesse un po’ di bene e ognun si considerasse suo fratello ci sarebbe meno pensieri e meno pene e il mondo ne sarebbe assai più bello”.

    (P. Pacciani)

  2. Lo hanno fermato, e allora?
    Troverà sicuramente una toga rossa che presto lo farà uscire indenne.
    Questi fermi di indiziato, con successiva denuncia a piede libero, sono un esercizio ozioso dei magistrati.

I commenti sono chiusi.